Giovedi 8 Dicembre

Draft NBA, Simmons prima scelta assoluta per Philadelphia: ecco tutte le altre [FOTO]

LaPresse/Reuters

Nella notte si è concluso il Draft NBA 2016: Ben Simmons prima scelta dei Sixer, Ingram va ai Lakers, i Celtics scelgono Brown

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Draft NBA, le scelte di Sixers, Lakers e Celtics – Ieri notte si è concluso uno dei Draft NBA più internazionali di sempre: ben1 4 i giocatori nati al di fuori degli USA chiamati al primo giro, è record. Come riportato dalla “Gazzetta dello Sport“, per la prima scelta non c’erano dubbi: Philadelphia si è aggiudicata l’esterno di LSU Ben Simmons con la prima chiamata assoluata. I Lakers invece hanno optato per Brandon Ingram con la chiamata numero 2. I Celtics, indecisi se cedere o no la scelta numero 3, hanno optato per la chiamata di Jaylen Brown.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Draft NBA, Ben Simmons per Philadelphia – Appariva quasi scontata la chiamata al numero uno di Ben Simmons. Il ragazzo di LSU ha nascosto bene l’emozione quando il commissioner Adam Silver lo ha chiamato per primo. “Sono sicuro che renderai Philadelphia orgogliosa di te” ha dichiarato la leggende dei Sixers, Allen Iverson. “Sento di essermi finalmente tolto un peso dal petto – ha spiegato Simmons -. Ora posso finalmente rilassarmi. Ma soprattutto, so finalmente in quale squadra giocherò e posso cominciare a lavorare su quello che devo migliorare per la squadra”.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Draft NBA, Brandon Ingram ai Lakers – Non stupisce nemmeno la chiamata di Brandon Ingram al numero 2 da parte dei Lakers. Los Angeles punta forte sul prodotto di Duke, considerato il nuovo Durant ma che dichiara: “sono un grande estimatore di Durant, ma il mio primo idolo è stato Bryant. Ho ammirato la sua etica del lavoro, la sua dedizione: è qualcosa che voglio imparare”.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Draft NBA, Jaylen Brown ai Celtics – Dalla terza scelta in poi iniziano le sorprese. I Celtics sono stati indecisi fino alla fine se tenere o scambiare la terza scelta. Da Chicago era arrivata una proposta molto allettante: Jimmy Butler sul piatto, ma l’offerta è sfumata sul finire. I Celtics hanno preferito chiamare come terza scelta Jaylen Brown. “Non avevo nessuna idea che i Celtics mi avrebbero selezionato – ha raccontato il prodotto di California -. Quando l’hanno fatto ho tirato un sospiro di sollievo”.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Draft NBA, le altre scelte – I Phoenix Suns si sono assicurati il centro della Croazia, Dragan Bender con la chiamata numero 4 mentre. Sembra volgere al termine l’era di Ricky Rubio a Minnesota che con la scelta numero 5 ha scelto il playmaker Kris Dunn, nonostante i tentativi di trade con i Bulls per Butler che per ora non si muove. Deluso Skal Labissiere finito a Sacrmaneto con la 28ª scelta dopo che ad inizio stagione era considerato fra i papabili per la prima chiamata. Damian Jones finisce ai Golden State Warriors di Steph Curry. L’ultimo ad essere chiamato è stato Tyron Wallace da Utah.

Ecco tutte le scelte della serata:

1 Philadelphia 76ers – Ben Simmons
2 L.A. Lakers – Brandon Ingram
3 Boston Celtics – Jaylen Brown
4 Phoenix Suns – Dragan Bender
5 Minnesota T’Wolves – Kris Dunn
6 New Orleans Pelicans – Buddy Hield
7 Denver Nuggets – Jamaal Murray
8 Sacramento Kings – Marquese Chriss (approdato ai Suns)
9 Toronto Raptors – Jakob Poeltl
10 Milwaukee Bucks – Thon Maker
11 Orlando Magic – Domantas Sabonis (approdato ai Thunder)
12 Utah Jazz – Taurean Prince
13 Phoenix Suns – Georgios Papagiannis (approdato ai Kings)
14 Chicago Bulls – Denzel Valentine
15 Denver Nuggets – Juan Hernangomez
16 Boston Celtics -Guerschon Yabusele
17 Memphis Grizzlies – Wade Baldwin
18 Detroit Pistons – Henry Ellenson
19 Denver Nuggets – Malik Beasley
20 Indiana Pacers – Caris LeVert
21  Atlanta Hawks – Deandre’ Bembri
22 Charlotte Hornets – Malachi Richardson
23 Boston Celtics – Ante Zicic
24 Philadelphia 76ers – Timothe Luwawu
25 L.A. Clippers – Brice Johnson
26 Philadelphia 76ers – Furkan Korkmaz
27 Toronto Raptors – Pascal Siakam
28 Phoenix Suns – Skal Labissiere
29 San Antonio Spurs – Dejounte Murray
30 Golden State Warriors – Damian Jones

31. Boston Celtics – Deyonta Davis (approdato ai Grizzlies)
32. Los Angeles Lakers – Ivica Zubac
33. Los Angeles Clippers – Cheick Diallo (approdato ai Pelicans)
34. Phoenix Suns – Tyler Ulis
35. Boston Celtics – Rade Zagorac
36. Milwaukee Bucks – Malcolm Brogdon
37. Houston Rockets – Chinanu Onuaku
38. Milwaukee Bucks – Pat McCaw (approdato agli Warriors)
39. New Orleans Pelicans – David Michineau (approdato ai Clippers)
40. New Orleans Pelicans – Diamond Stone (approdato ai Clippers)
41. Orlando Magic – Stephen Zimmerman
42. Utah Jazz – Isaiah Whitehead
43. Houston Rockets – Zhou Qi
44. Atlanta Hawks – Isaia Cordinier
45. Boston Celtics – Demetrius Jackson
46. Dallas Mavericks – A.J. Hammons
47. Orlando Magic – Jake Layman (approdato ai Trailblazers)
48. Chicago Bulls – Paul Zipser
49. Detroit Pistons – Michael Gbinije
50. Indiana Pacers – Georges Niang
51. Boston Celtics – Ben Bentil
52. Utah Jazz – Joel Bolomboy
53. Denver Nuggets – Petr Cornelie
54. Atlanta Hawks – Kay Felder (approdato ai Cavaliers)
55. Brooklyn Nets – Marcus Paige
56. Denver Nuggets – Daniel Hamilton (approdato ai Thunder)
57. Memphis Grizzlies – Wang Zhelin
58. Boston Celtics – Abdel Nader
59. Sacramento Kings – Isaiah Cousins
60. Utah Jazz – Tyrone Wallace