Domenica 4 Dicembre

Ciclismo: il Giro è già in archivio, per Nibali adesso è tempo di visite preolimpiche

Vincenzo Nibali, Alessandro De Marchi, Davide Formolo e Giovanni Visconti si sono sottoposti questa mattina alle visite mediche di routine in vista di Rio 2016

Neanche il tempo di archiviare il Giro d’Italia che alcuni dei protagonisti dell’ultima edizione della corsa, a cominciare da Vincenzo Nibali, sono passati oggi a Roma per le visite preolimpiche presso l’Istituto Medicina dello Sport del CONI, all’Acqua Acetosa.

LaPresse/ Fabio Ferrari

LaPresse/ Fabio Ferrari

Si è trattato di visite di controllo di routine previste dal CONI per tutti coloro che rientrano nel gruppo dei possibili partecipanti alle Olimpiadi in Brasile. Con Vincenzo Nibali hanno svolto le visite di controllo Alessandro De Marchi, Davide Formolo e Giovanni Visconti, accompagnato per l’occasione dal figlioletto Thomas. I quattro sono stati poi raggiunti dal Presidente Renato Rocco e dal CT dell’Italbici Davide Cassani, con i quali si sono fermati a pranzo, sempre presso il Centro Giulio Onesti. E’ stata anche l’occasione per scambiare con ognuno un veloce bilancio di questa prima parte della stagione e di guardare avanti. Sereno e rilassato è apparso lo “Squalo”, che si è concesso con la solita disponibilità a quanti, riconoscendolo, gli hanno chiesto foto ed autografi.

LaPresse/Fabio Ferrari

LaPresse/Fabio Ferrari

L’appuntamento di oggi giunge al culmine di un fine settimana intenso e a ridosso dell’importante appuntamento al Quirinale, ospite del presidente Mattarella. Soddisfatto per il proprio Giro si è dichiarato Giovanni Visconti, che è sempre stato nel gruppo di testa pur senza vincere alcuna tappa: “con un po’ di fortuna avrei potuto terminare tra i dieci”. Davide Formolo pur dichiarandosi soddisfatto per quanto realizzato al Giro, ha detto: “avrei preferito lasciare anche il segno, ma in alcune tappe non sono stato bene. Adesso punto deciso alla Vuelta, dove correrò per la classifica”. Ultimo ad uscire, anche se tra i primi ad arrivare, Alessandro De Marchi, già concentrato per il Tour: “il Giro è già dietro le spalle. Adesso il mio obiettivo è fare bene al Tour”.