Venerdi 9 Dicembre

Ciclismo: Fontana, Braidot, Tiberi e Lechner al Coni per le visite mediche preolimpiche

I quattro bikers azzurri al Coni di Roma per le consuete visite mediche preolimpiche

E’ il poker azzurro della MTB/XCO, quello che volerà in Brasile ad agosto per i Giochi Olimpici della disciplina, che oggi si è presentato al Coni di Roma per le consuete visite mediche preolimpiche.

marco-aurelio-fontana-ciclocross-29mar2015-Small-660x330Marco Aurelio Fontana (Cannondale Factory Racing), Luca Braidot (GS Forestale), Andrea Tiberi (FRM Factory Racing Team) ed Eva Lechner (Luna – GS Esercito) sono stati poi raggiunti dal Presidente della Federciclismo, Renato Di Rocco per un saluto.

L’occasione è stata utile per guardare a Rio2016 con estrema fiducia visto l’alto spessore atletico dei bikers azzurri che hanno guadagnato la convocazione olimpica attraverso le continue conferme date al Direttore Tecnico del settore, Pallhuber.

LaPresse/Piero Cruciatti

LaPresse/Piero Cruciatti

Non solo. Il Presidente Di Rocco ha evidenziato, come già nell’incontro avuto con gli azzurri in occasione dei Campionati Italiani MTB/XCO conclusi domenica a Courmayeur, la profonda concentrazione dei bikers non solo per l’impegno olimpico, ma anche e già evidente, per la competizione iridata in programma i primi di luglio in Repubblica Ceca. Di Rocco ha posto poi l’accento sulla soddisfazione di schierare, per la prima al via dei Giochi Olimpici MTB/XCO 3 corridori uomini e quindi quattro bikers azzurri nella disciplina.

Ricordiamo che sulla base delle convocazioni ai giochi Olimpici di Rio2016, il DT di settore ha indicato Lisa Rabensteiner (ASD Evolution Team – Focus XC Italy Team) e Gerhard Kerschbaumer (Bianchi Countervail) come riserve in patria.