Venerdi 9 Dicembre

Cessione Milan, ‘silurato’ Galliani: il clamoroso piano (sportivo) di Gancikoff

LaPresse/Jonathan Moscrop

Cessione Milan che inizia a diventare ‘operativa’ anche dal punto di vista tecnico e societario: ecco le prime mosse di Gancikoff

LaPresse/Piero Cruciatti

LaPresse/Piero Cruciatti

Cessione Milan, aria di cambiamento – Cessione Milan davvero mai così vicina. Il viaggio in Italia di Sal Galatioto ha praticamente chiuso l’estenuante trattativa tra la cordata cinese pronta a rilevare inizialmente il 70% del club ed i vertici Fininvest, intesa totale anche anche sugli ultimi dettagli ormai completamente limati. Manca ‘soltanto’ il sì di Silvio Berlusconi: contratto del preliminare di vendita (vincolante per entrambe le parti in causa) già pronto, al Presidente rossonero entro il 30 giugno spetterà l’ultima parola.

LaPresse/Jennifer Lorenzini

LaPresse/Jennifer Lorenzini

Cessione Milan, scelto Giampaolo – Ma i cinesi già comandano. Anche (e soprattutto) per quanto riguarda le scelte tecniche del nuovo Milan del futuro: secondo quanto riportato da Sky Sport, infatti, lo scorso giovedì Nicholas Gancikoff ha incontrato a Milano Marco Giampaolo, colui che con ogni probabilità sarà il primo allenatore del Milan ‘cinese’. Ma c’è un’altra novità. All’incontro, a cui era presente anche Adriano Galliani, Gancikoff, futuro ad rossonero, avrebbe prospettato a Giampaolo anche l’arrivo in società di un nuovo direttore sportivo con delega sul mercato: Marcello Carli, oggi all’Empoli,

Rot-Weiss Oberhausen

Rot-Weiss Oberhausen

Cessione Milan, Galliani silurato – Una scelta che evidenzia chiaramente, semmai ce ne fosse ancora bisogno, di come il nuovo corso rossonero non ripartirà dall’attuale amministratore delegato del Milan: Galliani, almeno per il primo anno e salvo numerosi colpi di scena, resterebbe in rossonero ma ‘senza gradi’ e con un ruolo (ancora da definire) non operativo. Una figura sempre più marginale, con lo stesso Gancikoff a ricoprire l’incarico di amministratore delegato del club (presente anche nel CDA) e Carli come nuovo direttore sportivo. E con in panchina, Marco Giampaolo. Volontà cinesi, il piano Gancikoff ormai allo scoperto.