Sabato 10 Dicembre

Cessione Milan, i figli di Berlusconi prendono posizione: così cambia la storia

LaPresse/Stefano Costantino

Cessione Milan sulla quale non è ancora stata detta l’ultima parola: ma i figli di Berlusconi potrebbero ‘aprire’ ad un nuovo clamoroso scenario

LaPresse/Marco Cantile

LaPresse/Marco Cantile

Cessione Milan, nuovo scenario all’orizzonte – Cessione Milan costretta ad un brusco rallentamento. Dopo la notizia della necessità dell’intervento chirurgico al cuore a cui dovrà essere sottoposto Silvio Berlusconi all’inizio della prossima settimana, la Fininvest ha chiesto ed ottenuto che la proroga per la scadenza della trattativa in esclusiva con la cordata cinese slittasse dal 15 al 30 giugno. Tutto ancora a aperto. O forse no. Perché il Corriere della Sera in edicola stamane porta alla luce uno scenario che potrebbe nuovamente cambiare le carte in tavola per quanto riguarda il futuro del club.

LaPresse/Piero Cruciatti

LaPresse/Piero Cruciatti

Cessione Milan, nuovo scenario all’orizzonte – Il Dott. Zangrillo, colui che insieme alla sua equipe opererà Berlusconi molto probabilmente il prossimo martedì, ha palesemente consigliato al Presidente rossonero di defilarsi dalla scena pubblica per preservare le sue condizioni di salute, una posizione che trova d’accordo tutti i figli del Cavaliere. Che – secondo l’indiscrezione raccolta dal Corriere della Sera – consentirebbero  al padre solo la possibilità di occuparsi del Milan. Se così fosse, la cessione del club al consorzio cinese diventerebbe una strada quasi del tutto impercorribile: Berlusconi, fuori dalla scena politica e imprenditoriale, si dedicherebbe solo ed esclusivamente al calcio. Una decisione che potrebbe nuovamente cambiare gli scenari futuri del Milan.