Mercoledi 7 Dicembre

Canottaggio, caso Abbagnale: Vincenzo chiede il rinvio del ricorso al Tar

Vincenzo Abbagnale ha deciso di rinviare il ricorso presentato al Tar dopo il deferimento a causa della mancata reperibilità

Vincenzo Abbagnale ha chiesto il rinvio a data da destinarsi del ricorso presentato al Tar del Lazio contro la contestazione della terza mancata reperibilità e il successivo deferimento al Tribunale nazionale antidoping (Tna) del Coni. L’azzurro non intende sottrarsi alla giustizia sportiva (l’udienza innanzi al Tna e’ fissata per il 20 giugno, la Procura antidoping ha chiesto per lui 16 mesi di squalifica) e ha evitato al momento il rischio di violare la clausola compromissoria.

LaPresse/Belen Sivori

LaPresse/Belen Sivori

Non voglio essere ipocrita – ha dichiarato il presidente del Coni Giovanni Malagò al termine della Giunta nazionale odierna al Foro Italico – Quando ho letto del ricorso al Tar c’è stato forte imbarazzo. Sono felice di avere letto che la cosa al momento è soprasseduta. Mi auguro che la cosa sia chiusa. All’interno del nostro mondo uscire fuori da un certo tipo di regole non può che creare imbarazzo, tanto più se sei figlio di un presidente federale“. (ITALPRESS).