Sabato 3 Dicembre

Boxe: è morto Muhammad Ali, addio al re del ring

LaPresse/PA

Il mondo dello sport dice addio a Muhammad Ali: se ne va una grande leggenda

Non ce l’ha fatta Muhammad Ali. La leggenda della boxe è morto nella notte all’età di 74 anni. Il campione di boxe era ricoverato in ospedale, a Phoenix, da giovedì per l’aggravarsi della sua malattia respiratoria, complicata dal Parkinson. Le condizioni dell’ex campione del mondo dei pesi massimi e oro Olimpico a Roma ’60 non erano state ritenute gravi. Ali non amava più farsi vedere in pubblico (l’ultima sua apparizione risale allo scorso 9 aprile, alla Celebrity Fight Night, evento per la raccolta fondi a favore della ricerca contro il Parkinson), proprio a causa della sua malattia che, secondo alcuni, è stata causata dai colpi sul ring. Nato Cassius Marcellus Clay Jr, ha cambiato il suo nome in Muhammad Alu nel 1964 dopo essersi convertito all’Islam. Ali è l’unico pugile al mondo ad aver conquistato per tre volte il titolo di campione del mondo dei pesi massimi.  A dare l’annuncio della sua morte il portavoce della famiglia.