Giovedi 8 Dicembre

Boxe, Clemente Russo convinto: “i pro’ a Rio2016? Prenderanno solo mazzate”

LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

Intervenuto alla presentazione del Samsung Galaxy Team, Clemente Russo svela il suo pensiero sull’apertura ai pro’ delle Olimpiadi

Dopo due argenti olimpici, l’unico sogno è l’oro. Sono convinto di vincere, ho i mezzi per farlo“. Con queste parole Clemente Russo, a margine della presentazione del Samsung Galaxy Team, ha espresso tutto il suo ottimismo in vista dell’avventura olimpica di Rio, dove nel pugilato faranno il loro esordio anche gli atleti professionisti.

LaPresse/Daniele Montigiani

LaPresse/Daniele Montigiani

Aprire il torneo ai professionisti non funzionerà, sono due sport diversi – ha aggiunto Tatanka – è come chiamare un calciatore della nazionale per un’olimpiade di calcio a 5: non ci capisce nulla, non ha schemi, tempi. Anche Floyd Mayweather prenderebbe mazzate, ci puoi scommettere. L’ho visto sulla mia pelle, ho fatto 5 anni nei professionisti o semiprofessionisti e tornare indietro è stato difficile, io sono devastato“. Nonostante le 34 primavere, l’atleta di Marcianise ha chiarito che “la scaltrezza, la velocità e la freschezza dei giovani sono contro di me, ma a mio favore ho oltre 300 incontri e tre olimpiadi: spero di sapere come affrontarla con la dura preparazione e una bella tecnica“. Russo ha infine parlato del suo futuro: “prima nel pugilato c’era il limite dei 34 anni, ora è stato portato a 40, quindi a Tokyo ci posso pensare, mi spiacerebbe non arrivare a Roma2024“.