Lunedi 5 Dicembre

Basket, coach Repesa carica i tifosi dell’EA7: “restiamo uniti intorno alla squadra e vinciamo lo scudetto”

ITALPRESS

Coach Repesa l’ancia un’appello ai tifosi dell’Olimpia Milano chiedendo di far quadrato intorno alla squadra e sostenerla verso lo scudetto

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Prenderà il via domani la finale scudetto di basket edizione 2016 che metterà di fronte Olimpia Milano e Pallacanestro Reggiana. Sono 44 i precedenti tra le due finaliste, con 32 vittorie dell’Olimpia e 12 di Reggio Emilia. A Milano il record è 18-4 per l’EA7, a Reggio Emilia è 12-8 sempre in favore dell’Olimpia. Reggio Emilia però ha vinto in campo neutro la Supercoppa di questa stagione a Torino. Diversi gli ex nelle due squadre: Andrea Cinciarini ha giocato tre anni a Reggio Emilia durante i quali la squadra ha vinto l’Eurochallenge 2014 (Cinciarini fu MVP delle Final Four di Bologna) e raggiunto la finale scudetto del 2015 persa in gara 7 contro Sassari. È un ex anche Stefano Gentile, sostituto di Cinciarini a Reggio Emilia (tuttavia infortunato) che trascorse una fetta di stagione 2007/08 con l’Olimpia Milano. Nello stesso anno era a Milano anche Pietro Aradori, da quest’anno a Reggio Emilia.

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Abbiamo fatto quello che dovevamo fare per preparare questa finale, adesso voglio chiedere a tutto il popolo biancorosso di restare unito attorno alla squadra, sostenerla anche nei momenti difficili. Ci saranno perche’ mi aspetto una finale equilibrata e molto difficile. Dobbiamo fare quadrato tutti insieme e tutti insieme dobbiamo arrivare ad un traguardo che completerebbe la nostra stagione ed è importantissimo per tutti noi. Dobbiamo tutti assieme proteggere la squadra, non creare alcun elemento di distrazione, combattere dall’inizio alla fine superando gli ostacoli e concentrarci su un solo obiettivo: vincere la serie e vincere lo scudetto“, le parole di Repesa alla vigilia. (ITALPRESS)