Giovedi 8 Dicembre

Auto, Ferrari FXX K: è suo il compasso d’oro

Il bolide Ferrari e il suo “stilista”, Flavio Manzoni, vincono il Compasso d’Oro

Il Compasso d’Oro è un prestigiosissimo premio, istituito nel 1954 da un genio fenomenale dell’architettura e del design italiano quale è stato Giò Ponti.

Ferrari FXX K (1) È stato per parecchi anni organizzato dai grandi magazzini de La Rinascente, per sottolineare e premiare il valore e la qualità dei prodotti di quello che all’epoca era un infante design italiano. A forza di crescere e di svilupparsi, il design italiano è oggi uno dei nostri valori più riconosciuti, apprezzati e comprati fuori dai confini tricolori. Il design italiano è una delle medaglie che noi italiani possiamo portare orgogliosamente al petto. Flavio Manzoni, italiano, ha vinto quest’anno, come responsabile del Centro Stile Ferrari, il Compasso d’Oro per la Ferrari FXX K. Ancora una volta, quando il genio e la creatività italiana sposano la serietà e la professionalità di un marchio storico, i risultati toccano i vertici dell’eccellenza.

Ferrari FXX K (3) Descrivere la “rossa” vincitrice è un po’ come parlare di musica: è compito arduo assai. Se aggiungiamo che non potremmo mai descrivere “il boato” del motore che risiede all’interno di questa premiata vettura, ne concludiamo che in questo caso è molto meglio lasciar parlare le filanti linee del bolide di Maranello, disegnate da Flavio Manzoni. Oppure, più semplicemente, ricordare le parole uscite dalla bocca di Sebastian Vettel mentre provava la FXX K in pista. Due sole parole, in italiano: “mamma mia!!!”