Giovedi 8 Dicembre

Auto, alla scoperta del marchio Gulf: la storia fatta a colori

Azzurro e Arancio, i colori delle macchine Gulf

Accostare senza tremare due colori come l’azzurro e l’arancione vuol dire avere coraggio, vuol dire avere il pelo sullo stomaco. Vuol dire azzeccare una combinata che resterà, immutata, nella storia: impossibile da replicare, impossibile da emulare.

gulf Stiamo parlando dei colori che caratterizzavano le auto sponsorizzate dal marchio Gulf, e più precisamente delle Porsche 917k che furono dei veri e propri sogni motoristici negli anni 70. Una di loro, così colorata, fu la macchina guidata da Steve McQueen nel mitico film Le Mans, icona assoluta del genere. Erano macchine di una bellezza senza tempo. E le loro livree, con quella strana abbinata di colori, quando sfrecciavano in pista arricchendo di azzurro e arancio gli sguardi appassionati dei tifosi tutti, facevano innamorare il mondo intero. Azzurro tenue a dominare. Arancio a sottolineare i profili. Eleganti macchine da velocità. Capolavori a 12 cilindri e 560 cavalli. Roba che può stare tranquillamente in un museo, al cinema o a Le Mans, per l’appunto. Sabato e domenica, quando sentirete parlare della 24ore di Le Mans, ricordatevi che ci sono due colori, su tutti, a rappresentare questa gara: l’azzurro e l’arancione. Perché così ha stabilito la storia.