Mercoledi 7 Dicembre

Atletica, che lancio di Bonvecchio a Conegliano: staccato il pass per gli Europei di Amsterdam

Al 25° meeting Città di Conegliano, il giavellottista Bonvecchio ha realizzato un lancio di 79.21. Prestazione che gli regala gli Europei di Amsterdam

Norbert Bonvecchio (Atletica Trento) “lancia” il 25° meeting Città di Conegliano. È il giavellottista trentino a siglare l’acuto che nobilita il classico appuntamento trevigiano intitolato a Toni Fallai. In apertura di serata, mentre la pesista Chiara Rosa, sulla pedana bagnata, non fa meglio di 17.06, Bonvecchio avvicina la fettuccia degli 80 metri, lanciando il giavellotto a 79.21. È la quinta misura della sua carriera, ma anche la migliore del 2016. Nessuno in Italia, quest’anno, ha fatto meglio. La gara di Bonvecchio dura solo tre lanci e, alla terza prova, dopo un 73.91 e un 70.39, arriva la prestazione che vale anche lo standard di iscrizione per gli Europei di Amsterdam (6-10 luglio). Alle sue spalle, 73.40 per la stella di casa, Antonio Fent.

Il mezzofondo regala spettacolo. Il ventunenne Enrico Riccobon (Athletic Club Firex Belluno), in crescita di condizione, avvicina il personale negli 800 (1’48”26). Il vicecampione europeo under 23 Mohad Abdikadar (Aeronautica Militare) vince i 1500 in 3’42”17, regolando Crespi (Esercito), 3’43”05, ed El Kabbouri (Riccardi Milano), 3’43”84. I 3000 siepi, assente Bamoussa, vanno al keniano Melly (8’45”49).  Ancora lanci – quei lanci tanto amati dall’indimenticato Toni Fallai –  in chiusura, con il 54.92 di Zahra Bani(Fiamme Azzurre) nel giavellotto e il 18.73 di Sebastiano Bianchetti (Fiamme Oro) nel peso, davanti a Daniele Secci (Fiamme Gialle) superato al penultimo lancio (18.64). A Bianchetti, da numero uno del peso, anche il Trofeo Toni Fallai.