Martedi 6 Dicembre

Volley: presentata a Firenze la fase toscana dei Mondiali 2018

LaPresse/Giovanni Garavaglia

E’ stata presentata oggi a Firenze la fase toscana dei Mondiali maschili di pallavolo 2018

Si è svolta questa mattina a Firenze, nel prestigioso Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio, la conferenza stampa di presentazione della fase toscana dei Campionati Mondiali Maschili 2018, organizzati congiuntamente da Italia e Bulgaria.

Di fronte a una platea gremita il sindaco del capoluogo toscano Dario Nardella e il presidente Fipav Carlo Magri hanno ufficializzato che una fase della prossima rassegna iridata verrà ospitata da Firenze.

LaPresse/Lo Debole/Bianchi

LaPresse/Lo Debole/Bianchi

A fare gli onori di casa è stato il primo cittadino toscano: “Abbiamo voluto fortemente l’organizzazione di una fase del Mondiale perché, come dimostrano le esperienze passate, il volley a Firenze riscuote sempre un grande successo. Alcuni esempi sono la rassegna iridata 2010, la Final Six 2014 e per ultimo la partita a Piazza Santa Croce della nazionale femminile. La nostra è una città che ogni volta accoglie con entusiasmo le nazionali azzurre di pallavolo e sono convinto sarà così anch e nel 2018. Firenze ha una forte tradizione pallavolistica e lo dimostra l’elevato numero di ragazzini che praticano questo sport. Voglio ringraziare il presidente Magri per averci dato l’opportunità di fare parte di questo nuovo progetto, siamo convinti che con le nostre capacità organizzative daremo lustro e onore a tutto il Paese.

LaPresse/Belen Sivori

LaPresse/Belen Sivori

È seguito poi l’intervento del presidente Carlo Magri: “Parlare di pallavolo in una location eccezionale come il Salone dei Cinquecento è qualcosa che mi rende estremamente orgoglioso. Firenze è una città che non ha bisogno di presentazioni, sono certo che solo il nome invoglierà tanti appassionati a seguire dal vivo il Mondiale. Se, poi, oltre alla bellezza si abbinano le grandi doti organizzative evidenziate negli eventi passati si crea un connubio perfetto per la pallavolo. Voglio ringraziare il Sindaco Nardella per l’entusiasmo che ha subito dimostrato verso questa nuova avventura, così come l’intera municipalità e naturalmente il nostro comitato territoriale.

Nel corso della presentazione è intervenuto Gabriele Toccafondi, Sottosegretario di Stato del Ministero dell’Istruzione, che ha ribadito la forza del movimento pallavolistico come testimoniano i dati dei Giochi Studenteschi, nei quali il volley primeggia per numero di praticanti con 166000 ragazzi coinvolti.

Significative anche le parole di Andrea Vannucci, Assessore allo Sport del Comune di Firenze, che ha confessato la sua grande passione per la pallavolo.

In sala erano presenti numerose scolaresche degli istituti toscani, il consigliere federale Agostino Pantani e il tre volte Campione del Mondo Marco Bracci.

Firenze e il grande volley

LaPresse/Giovanni Garavaglia

LaPresse/Giovanni Garavaglia

La città di Firenze può essere considerata come una delle “culle del volley”. Da sempre infatti il capoluogo toscano ha ospitato grandi eventi internazionali, una lunga storia costellata di successi della nostra Nazionale che proprio a Firenze ha giocato match entusiasmanti contro le più forti Nazionali del mondo.

Negli ultimi 30 anni in Toscana, infatti, sono stati disputati Tornei di Qualificazioni Olimpiche (1988),una Final Six di Worl d League (2014), varie tappe di World League (2007, 2008, 2009, 2010, 2012, 2013, 2014, 2015) e proprio un girone dei Campionati del Mondo Maschili 2010.

Non solo volley maschile però in Toscana dato che proprio nella città di Dante Alighieri, la nazionale in rosa di Marco Bonitta ha disputato una prima, storica, partita outdoor in Piazza Santa Croce nel settembre dello scorso anno. (Italia-Azerbaijan, 9 settembre 2015).

Oltre alla pallavolo internazionale tanti sono stati i successi e le giornate da ricordare per il volley fiorentino e toscano in generale con i cinque successi tricolori della Ruini Firenze tra gli anni ’60 e ’70 (1963-1964, 1964-65, 1967-1968, 1970-1971, 1972-1973) e i tre consecutivi della Valdagna Scandicci dal 1973 al 1976 (1973-1974, 1974-1975 e 1975-1976).