Martedi 6 Dicembre

Volley: fantastica italia a Tokyo! Battuto il Giappone, si vola a Rio

L’Italia tira un sospiro di sollievo e gioisce: le azzurre del volley staccano il pass per le Olimpiadi di Rio 2016

L’Italia si è qualificata per i Giochi di Rio 2016. Le ragazze di Marco Bonitta sono scese in campo sapendo che gli sarebbero bastati due soli set, per chiudere la pratica e giocando con grande spirito e senza timore hanno centrato l’obiettivo per cui sono venute in Giappone già alla fine del terzo parziale (per poi vincere il match al quinto). Grande impresa di una squadra costruita mischiando gioventù ed esperienza: cocktail perfetto per portare a casa la quinta qualificazione consecutiva della pallavolo femminile tricolore. Nel nostro Paese nessun sport di squadra ha sinora tagliato questo piccolo, grande traguardo.
Una partita molto bella che è durata abbondantemente oltre le due ore e che si è conclusa con una festa generale perchè dopo l’Italia anche il Giappone è riuscito a regalarsi il biglietto per volare a Rio 2016.

LaPresse/Leonardo Bianchi

LaPresse/Leonardo Bianchi

Marco Bonitta ha schierato inizialmente Orro in palleggio, Ortolani sulla sua diagonale, la capitana Del Core e Sylla di banda, Chirichella e Guiggi al centro con De Gennaro libero. Nel finale del primo set Centoni ha rilevato Ortolani. Poi a sua volta la toscana nel secondo ha lasciato il suo posto ad Egonu.
Primo set pieno di capovolgimenti di punteggio. Inizio molto equilibrato, poi il Giappone prende il largo, arrivando a condurre 18-13, quando arriva la riscossa azzurra. Con Martina Guiggi nell’area di battuta l’Italia recupera punto su punto arrivando a condurre 20-18. Ma la squadra di casa riesce a riportarsi in vantaggio e con Araki (ex-Bergamo) in evidenza a muro s’impone 25-23.

LaPresse

LaPresse

Secondo set condotto dalle ragazze italiane prima 12-8, poi 16-12. Ma spinto dal pubblico di casa il sestetto di Manabe non ha lasciato nulla d’intentato. Del Core e compagne sono arrivate al 24-22, ma per piazzare il punto dell’1-1 sono arrivate sino al 27-25 siglato con una bomba di Egonu subentrata a Centoni. Nel finale spettacolari difese in tuffo da una parte e dall’altra dal campo.
Il terzo set regala alle azzurre la qualificazione per i Giochi Olimpici. L’Italia parte con il freno a mano tirato, va sotto 10-15, poi lentamente rimonta. Il Giappone si oppone in tutte le maniere, ma il pareggio arriva sul 23-23. Poi le padrone di casa spinte da una grande Kimura arrivano al doppio set point, ma alle giovani azzurre non manca ne il coraggio ne il cuore. annullano entrambe le occasioni avversarie e poi con Chirichella piazzano un 1-2 che chiude il parziale e la pratica qualificazione.
Nel quarto il Giappone si porta avanti e raggiunge il tie-break, conquistando a sua volta la qualificazione.