Lunedi 5 Dicembre

Vincenzo Nibali vince il suo 2° Giro d’Italia con un’impresa leggendaria, e i genitori di Chaves…

Giro d’Italia, Vincenzo Nibali vince la corsa strappando la maglia rosa nell’ultima tappa utile: domani passerella trionfale a Torino

Vincenzo Nibali trionfa al Giro d’Italia, e dopo il successo del 2013 torna in maglia rosa sul tetto più alto d’Italia: lo Squalo dello Stretto ha completato una rimonta leggendaria nelle ultime due tappe, ieri a Risoul e oggi a Sant’Anna di Vinadio, staccando tutti e legittimando un successo straordinario. A “consegnargli” simbolicamente lo scettro del successo sono stati i genitori di Chaves, che dalla Colombia erano arrivati oggi per la prima volta in Europa per assistere all’ultima tappa del figlio che era partito con la maglia rosa sulle spalle, ma non è riuscito a difendersi. Il simpaticissimo giovane colombiano, che ha fatto innamorare tutti per il suo sorriso dalla dolcezza di un bambino, ha comunque difeso il secondo posto in classifica e chiude un Giro molto positivo, con una vittoria di tappa e un podio inatteso alla vigilia.

Tra gli abbracci per Nibali, i più calorosi da Michele Scarponi e lo spagnolo Valverde che ha conquistato il podio sfiorando addirittura il secondo posto.

Tre colombiani nei primi dieci: Chaves secondo, Uran Uran 7° e Atapuma 9°. Tra i sudamericani c’è anche il costaricense Amador, ottavo. Nibali unico italiano nella top-ten, ma sul gradino più alto del podio.

Ecco la classifica finale:

  1. Nibali
  2. Chaves 52”
  3. Valverde 1′ 17”
  4. Kruijswijk 1′ 50”
  5. Majka 4′ 37”
  6. Jungels 8′ 31”
  7. Uran Uran 11′ 47”
  8. Amador 13′ 21”
  9. Atapuma 14′ 09”
  10. Siutsou 16′ 20”

Nibali, il trionfo umano e genuino in un Giro d’Italia autentico: grazie Squalo (e non solo)