Domenica 4 Dicembre

Buffon & Totti, miti senza età: leggende capaci di fermare anche il tempo

LaPresse/Daniele Badolato

Buffon e Totti, miti senza età, leggende destinate a rimanere eterne: così grandi, da riuscire a fermare anche il tempo…

LaPresse/Daniele Badolato

LaPresse/Daniele Badolato

Buffon e Totti, anche il tempo applaude – Provate pure a chiamarli ‘vecchietti’, non si offenderanno di certo. Gigi magari sorriderà vistosamente, Francesco inizialmente vi fulminerà con lo sguardo fingendosi arrabbiato, poi faticherà a trattenere la risata. Totti e Buffon, campioni senza tempo. O meglio, capaci di fermalo il tempo. Il portiere della Juventus continuerà a giocare almeno fino al 2018, poco fa l’annuncio del suo rinnovo, il capitano della Roma aspetta solo la chiamata di Pallotta per mettere la firma su quel contratto che gli permetterebbe di calcare almeno per un’altra stagione il prato dell’Olimpico. E se lieto fine giallorosso non sarà, di certo la carriera di Totti non terminerà qui: magari, valigie in mano, emigrerà in Premier, dove Ranieri e il suo Leicester sarebbero pronti ad accoglierlo a braccia aperte. Magari in America, in Mls. Chissà.

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Buffon e Totti, anche il tempo applaude – Di certo non Italia: qui solo Roma. Una seconda pelle. Buffon invece con i colori bianconeri ha siglato un patto a vita, amore eterno. ‘Vecchietti’ terribili, Gigi e Francesco. Di quelli che da avversario non vorresti mai trovarti contro e invece da tifoso, qualunque sia la squadra per la quale si simpatizzi, non ti stancheresti mai di osservare. Stop, rewind, play. Un Mondiale vinto insieme nel 2006 e tante sfide uno contro l’altro: curioso come sia proprio Totti il giocatore capace di fare più volte gol in carriera a Buffon. Sfida tra miti, duello tra leggende. Così grandi da costringere anche il tempo a fermarsi per osservarli. E, ovviamente, applaudirli a scena aperta.