Venerdi 9 Dicembre

Tennis, Rasheed demolisce Tomic: “non dimostri passione! Mi fai venire voglia di cambiare canale”

LaPresse/ANTOINE COUVERCELLE

Il coach australiano Roger Rasheed ci va giù pesante con Tomic, criticandone l’atteggiamento e il modo di approcciarsi al tennis

LaPresse / Andrew Milligan/ PA Wire

LaPresse / Andrew Milligan/ PA Wire

Le recenti dichiarazioni di Bernard Tomic, sull’odio per la “terra rossa” e soprattutto quelle legate all’amore per il denaro maggiore rispetto a quello per il tennis, hanno creato grande scalpore. Per “Bernie” è arrivata una pesante strigliata da Roger Rasheed, uno dei coach più famosi d’Australia.

LaPresse/REUTERS

LaPresse/REUTERS

Intervistato da un’emittente radiofonica, Rasheed ha prima sminuito l’esordio al Roland Garros di Tomic: ad essere onesti, anche io avrei battuto Brian Baker, ha avuto parecchi infortuni ed è posizionato oltre il 600 del mondo“. Rasheed ha poi rincarato la dose, criticandone l’atteggiamento: “non mi importa se non ti piace giocare sulla terra, sul ghiaccio o su un letto di spine, quando giochi un torneo dello Slam o qualunque altro evento professionistico si deve mostrare passione sul campo, mostrare rabbia ed impegno per lo sport che, si suppone, tu ami“.

Tomic BernieE poco importa al coach se la superficie non “è gradita”: quando scendi in campo su superfici non preferite, si ha una motivazione in più per dimostrare di essere appassionati alla competizione, cercare di andare oltre le condizioni avverse per riuscire a vincere la partita”. Ultima stoccata strettaente personale: quando lo vedo giocare in televisione, mi viene voglia di cambiare canale e guardare un film. Ti da un senso di noia, non c’è elettricità nel corpo. Ci sono così tanti atleti qui fuori, se il tennis non ti piace, lascia questo sport. Dimostra passione!“.