Mercoledi 7 Dicembre

Tennis, Murray scaramantico: “a Rio non alloggerò al Villaggio olimpico, a Londra portò bene”

LaPresse/PA

La scelta di non alloggiare al Villaggio olimpico di Londra fu fortunata per Murray che portò a casa l’oro: a Rio le cose non cambieranno

Ottavi del Masters 1000 di Madrid in tasca come da pronostico, ma Andy Murray ha dovuto sudare le proverbiali sette camicie per avere la meglio sull’attempato Radek Stepanek, numero 148 del ranking, arresosi in tre set dopo più di due ore di battaglia.
LaPresse/ Adam Davy/PA Wire

LaPresse/ Adam Davy/PA Wire

Smaltita l’adrenalina dell’incontro, lo scozzese si è presentato davanti ai giornalisti in conferenza stampa, introducendo anche il tema delle Olimpiadi: “alloggerò in un appartamento con il resto della squadra. Ad essere onesti, quando ho soggiornato nel Villaggio di Pechino, è stato molto divertente, ma il mio tennis non era granché… La soluzione di Londra, invece, ha funzionato bene per me”. Quattro anni fa, infatti, Andy Murray decise di non alloggiare al Villaggio olimpico, riuscendo a portare a casa la medaglia d’oro nella finale contro Roger Federer. Anche lo svizzero sembra intenzionato a cercare un’altra sistemazione, dal momento che a Pechino era stato un po’ tormentato dalla continua richiesta di autografi da parte dei colleghi olimpici. Si complicano, dunque, le cose per i funzionari della sicurezza brasiliana che dovranno mettere in atto delle misure alternative per proteggere i campioni che decideranno di alloggiare lontano dal villaggio olimpico.