Lunedi 5 Dicembre

Tennis, la commozione cerebrale ferma ancora la Dellacqua: “pensavo di essere pronta…”

LaPresse/Xiinhua

Casey Dellacqua annuncia un nuovo stop a causa del persistere dei sintomi della commozione cerebrale rimediata ad ottobre

Richard C. Lewis/Icon SMI

Richard C. Lewis/Icon SMI

Niente da fare per Casey Dellacqua. La tennista australiana costretta ad un nuovo stop a causa del persistere dei problemi legati alla commozione cerebrale rimediata ad ottobre. La Dellacqua era stata ferma circa 5 mesi dopo l’infortunio, alle prese con diversi problemi: “Avevo costantemente sonnolenza. Non riuscivo a ricordare le cose, facevo controlli col mio dottore ogni paio di giorni. Avevo costantemente mal di testa, non riuscivo a dormire, è stato davvero brutto“, aveva dichiarato.

Poi la convocazione per la Fed Cup di marzo e un match perso contro la Pironkova a San Antonio, aveva segnato il ritorno in campo della tennista. Secondo quanto riporta il Guardian adesso, Casey sarebbe stata costretta a fermarsi di nuovo per il persistere dei problemi: “pensavo di aver recuperato pienamente. Sento, però, di aver bisogno di a tempo per essere al 100%. Starò per un po’ lontana dalle competizioni, voglio tornare nel tour ed essere competitiva solo quando sarò pronta“.