Giovedi 8 Dicembre

Tennis-caso Sharapova, il presidente della Federazione Russa pessimista: “temo una lunga squalifica”

LaPresse/Reuters

Situazione difficile per Maria Sharapova, in attesa della sentenza sull’uso del Meldonium, Tarpischev non è ottimista

La situazione di Maria Sharapova non è delle migliori e questo lo si sapeva. Ma se a dirlo è Shamil Tarpischev, presidente della Federazione russa, è grave. Come riportato da R-Sport, Tarpishchev ha spiegato senza giri di parole la situazione della tennista russa: “Maria è in una brutta situazione. Difficilmente tornerà a giocare”. Parole che danno ben poche chances di rivedere la bella siberiana in campo al Roland Garros o alle Olimpiadi di Rio. Ieri si è riunito l’ITF per valutare quale decisione prendere: cancellare la sospensione, comminare una pena leggera (ed è il caso di Masha) o, addirittura, sospenderla fino a 4 anni. Per saperne di più bisogna attendere sviluppi sulla vicenda che, oltre a provocare dispiacere per la negligenza della stessa atleta, ha gettato nello sconforto tutti i fan che le sono ancora legati, come dimostrato ai BNL di Roma appena finiti.