Martedi 6 Dicembre

Tennis, Bouchard shock: “il nervosismo mi stava divorando, avevo smesso anche di mangiare”

LaPresse/Alfredo Falcone

La tennista canadese, Eugenie Bouchard, parla del suo 2015 orribile, fra pressione infortuni e tanto nervosismo che le ha causato molti problemi fisici

LaPresse/Alfredo Falcone

LaPresse/Alfredo Falcone

Nonostante la sconfitta netta agli Internazionali di Roma, il 2016 per Eugenie Bouchard è un anno nettamente migliore di quello precedente. Nel 2015 infatti la canadese ha avuto diversi problemi fra infortuni, troppa pressione e la commozione cerebrale agli US Open.

LaPresse/Alfredo Falcone

LaPresse/Alfredo Falcone

Quest’oggi però la Bouchard guarda con più ottimismo al futuro e ha il coraggio di raccontare al sito www.wtatennis.com gli scorsi 12 mesi: “non mi sentivo abbastanza forte l’anno scorso. Sentivo tanta pressione e stress e penso che ciò mi abbia fatto perdere un po’ di peso involontariamente. Non facevo abbastanza palestra ma allo stesso tempo mi sentivo molto nervosa prima delle partite. Non volevo mangiare. Non mangiavo abbastanza perchè mi sentivo molto nervosa. Perciò ho imparato ora che anche se mi sento in quel modo devo affrontare quelle situazioni. Forse mi sentirò come se tornassero ma devo affrontarle. Non mi preoccupo se la partita va al terzo set, su come la gestirò fisicamente. È una cosa che non deve preoccuparmi. Ma è qualcosa di costante, che devo continuare a fare. Non è che puoi farlo per un mese e sei a posto per la vita”.