Martedi 6 Dicembre

Tavecchio, il CT della Nazionale e le ‘pressioni’: quando pensar male non è peccato…

Foto LaPresse - Jennifer Lorenzini

Il comunicato della FIGC in cui vengono smentite da parte di Tavecchio le ‘pressioni’ sulla scelta del nuovo CT della Nazionale, potrebbe trasformasi in un boomerang azzurro

LaPresse

LaPresse

Chi di professione fa il giornalista sportivo con ‘delega’ al calciomercato, sa benissimo che ogni smentita ufficiale equivale quasi ad una conferma pubblica. E’ il gioco delle parti: il giornalista trova lo scoop, la società per mischiare le carte o per timore che l’operazione non si concretizzi smentisce con tanto di comunicato ufficiale. Ogni ‘smentita’ porta dentro delle verità. E la sensazione che abbiamo avuto leggendo il comunicato ufficiale (ma ce n’era davvero così urgente bisogno?) diramato dalla FIGC in merito alle presunte ‘pressioni’ esercitate sulla Federazione in merito alla scelta del nuovo Commissario Tecnico, beh la sensazione è stata proprio quella di una smentita che nasconde qualcosa in più di un semplice fondo di verità.

LaPresse/Fabio Cimaglia

LaPresse/Fabio Cimaglia

“La Federazione Italiana Giuoco Calcio è impegnata nella definizione di un nuovo progetto organizzativo e tecnico delle squadre nazionali e, come ribadito dal Presidente federale Carlo Tavecchio nella giornata di ieri, ciò necessita del tempo dovuto per favorirne la positiva attuazione.  In questa ottica, è stato già comunicato che sarà individuato un Direttore Tecnico che coordinerà l’intero settore maschile mentre, con particolare riferimento al Commissario Tecnico della Nazionale, il Presidente della FIGC, d’intesa con i suoi più stretti collaboratori e nel rispetto dei ruoli e delle competenze riconosciute a livello statutario, ha in corso una valutazione approfondita, che sarà comunicata prima dell’inizio del Campionato Europeo. In relazione alle fantasiose notizie di stampa apparse oggi, la FIGC chiarisce che non sono state esercitate ‘pressioni’ di alcuna natura sulla scelta del futuro Commissario Tecnico della Nazionale italiana e che, tali indiscrezioni, sono quindi totalmente destituite di fondamento”, il testo integrale reso noto dalla FIGC.

ES_AntonioConte_CarloTavecchio_ErmannoeToniScervino_1Qualcosa non torna, è evidente. Perché se la doppia scelta del Direttore tecnico e del nuovo Ct, rispettivamente Marcello Lippi e Giampiero Ventura, è già stata decisa (da almeno una settimana) non è ancora stata ufficializzata? Perché un comunicato ufficiale a pochi giorni dall’inizio dell’Europeo in cui vengono smentite voci di ‘pressioni’ con il rischio, elevato, di destabilizzare l’ambiente? Perché non far cadere nel dimenticatoio ciò che la stessa FIGC smentisce categoricamente, relegando le voci di ‘pressioni’ a ‘bufala’ giornalistica? Noi, caro Tavecchio, continuiamo a non capire ma proviamo ad immaginare: a volte a pensar male non sempre è peccato…