Venerdi 9 Dicembre

Senza biglietto in tribuna autorità per vedere la finale di Champions: che storia pazzesca quella di Gaspare Galasso

Con un badge vuoto comprato su internet e una giacca del Real, Gaspare Galasso, un ragazzo messinese, ha eluso i controlli di San Siro presentandosi in tribuna autorità senza biglietto

E’ possibile gustarsi la finale di Champions League seduti comodamente in tribuna autorità e festeggiare la vittoria sul prato di San Siro insieme ai giocatori del Real Madrid? Si direte voi, basta essere un dirigente dei blancos e il gioco è fatto.

LaPresse/Daniele Badolato

LaPresse/Daniele Badolato

E se vi dicessimo che è possibile farlo anche per un semplice ragazzo messinese al costo di zero euro? Non prendeteci per pazzi, perchè questa è la vera storia di Gaspare Galasso, un giovane siciliano che grazie a dei piccoli trucchetti e una bella faccia tosta è riuscito ad eludere la sorveglianza, e a sedersi comodamente a pochi metri da Florentino Perez, senza pagare nemmeno un euro. Come è possibile? Innanzitutto Gaspare si è munito di un portabadge, rigorosamente vuoto, comprato su internet e nascosto all’interno di una giacca recante lo stemma del Real Madrid. Un passepartout geniale che gli ha permesso di accedere a tutti i luoghi inaccessibili per dei semplici spettatori. Sicurezza europea rimandata, Gaspare Galasso promosso: ma cosa sarebbe successo se ad eludere i controlli fosse stato un tipo poco raccomandabile? Meditate gente, meditate…