Martedi 6 Dicembre

Ronaldo, fenomeno anti Juventus: “vince solo in Italia. Simeone? Non mi piace”

LaPresse - Spada

Ronaldo ‘snobba’ la Juventus, “vincono solo in Italia”, e punta il dito contro l’ex compagno Simeone: “è un grande allenatore, ma il suo gioco non mi piace”

Former soccer player Ronaldo of Brazil holds up the slip showing "Brazil" during the preliminary draw for the 2018 FIFA World Cup at Konstantin Palace in St. Petersburg, Russia July 25, 2015. REUTERS/Grigory Dukor

REUTERS/Grigory Dukor

A tutto Ronaldo –Qui mi vogliono bene, l’accoglienza è fantastica, anche da parte delle generazioni che non mi hanno visto giocare. Peccato che le squadre italiane non stiano facendo bene negli ultimi anni e che la finale a Milano si debba giocare fra club stranieri”. Ops, dimenticanza: la Juventus ha fatto una finale di Champions solo un anno fa. “Non la considero molto, sono stato anche a Berlino a vedere la finale con il Barcellona e posso dire che non c’è stata partita. La Juventus vince da cinque anni in Italia, ma in Europa è un’altra cosa”. La stoccata è servita, firmata Ronaldo. Il Fenomeno.

LaPrese/EFE

LaPrese/EFE

A tutto Ronaldo – L’ex attaccante brasiliano dell’Inter ha affrontato diversi temi nel corso di una lunga intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport, tra questi anche la finale di Champions tra Real Madrid e Atletico: “sarà una bella finale, è una bella storia. Zidane è arrivato da pochi mesi ed è subito qui. Dico la verità, non lo vedevo così portato a fare il tecnico. Il Cholo invece – prosegue Ronaldo – è sempre stato così, si capiva da anni che cosa sarebbe diventato, con la sua attenzione alla tattica. Ma Zizou trasmette la sua filosofia, la filosofia di un talento. Io sono innamorato del calcio giocato bene, del fair play. Simeone ha un temperamento argentino e trasmette ai giocatori cose che a me non piacciono, però è un grande allenatore”. Parola di Ronaldo.