Mercoledi 7 Dicembre

Roland Garros, Forget elogia Nadal: “voleva giocare, rischiando di rompersi il tendine”

LaPresse/Reuters

Guy Forget, direttore del Roland Garros, racconta la volontà di Nadal di giocare nonostante il problema al polso e la decisione di ritiro su consiglio del medico

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Nuovi dettagli sull’infortunio di Rafael Nadal al Roland Garros. A svelarli è stato nella giornata di ieri il direttore del torneo parigino, Guy Forget. Durante la conferenza stampa, l’ex tennista francese ha spiegato la volontà di Nadal di provare lo stesso a giocare, nonostante il problema al polso, e che solo l’inamovibile intervento del medico ha fatto cambiare idea allo spagnolo: “penso che avrebbe potuto giocare domani. Ci abbiamo parlato. Non può giocare a questo livello fino alla fine. Se lo avesse fatto, avrebbe preso il rischio più grande, ossia rompersi il tendine. Per quanto volesse andare in campo, e so che voleva provarci domani, il suo dottore gli ha detto ‘Non farlo’. Rafa è un uomo con tanta passione. Gioca con passione. È una decisione dolorosa per lui“.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Froget racconta infine il momento della decisione e rivolge un augurio speciale a Nadal: “non si è allenato la mattina, perciò avevo intuito che ci fosse un problema. Quando Carlos Costa mi ha chiamato e mi ha detto, ‘Guy, dobbiamo parlare’, sono andato velocemente lì a parlare con i medici del torneo. Sapevo che qualcosa non era a posto. I miei pensieri vanno a lui, spero che recuperi davvero velocemente, perchè il tennis ha bisogno di lui“.