Mercoledi 7 Dicembre

Real-Atletico, una Champions League che fa ricca Milano: boom di introiti, le cifre

LaPresse/Piero Cruciatti

La finale di Champions League tra Real Madrid e Atletico è un vero e proprio affare per la città di Milano: guadagni da capogiro

Milano, ‘affare’ Champions League – C’è chi è già arrivato in città per la Champions, ma il clou per gli alberghi sarà venerdì sera e proseguirà con la sera stessa di sabato: la finale vale due giorni di turismo sold out. Tra piena occupazione delle camere e introiti maggiori, gli alberghi puntano al tutto esaurito per il 27 e il 28 maggio e a una crescita del business del 20% durante tutta la settimana. Emerge da una elaborazione della Camera di commercio di Milano, su dati RES STR Global ( utilizzando il confronto con l’impatto della Champions che c’era stata a Roma nel 2009). “Questa è la dimostrazione – afferma Maurizio Naro, presidente di Apam, l’Associazione albergatori di Confcommercio Milano – di come eventi di portata internazionale costituiscano un grande volano d’attrattività per Milano ed abbiano importanti ricadute economiche sull’intero territorio. Va rafforzata la programmazione di questi eventi“.

Milano, ‘affare’ Champions League – La finale di Champions League tra Real Madrid e Atletico in programma sabato 28 maggio allo stadio San Siro vale per Milano e hinterland poco più di 25 milioni di euro di indotto turistico. Un indotto creato dagli 80mila tifosi attesi nel capoluogo lombardo che destineranno allo shopping 5,6 milioni di euro e spenderanno 4,5 milioni di euro per i servizi di ristorazione e 12,7 milioni di euro per l’alloggio. Mentre per i trasporti, eventuali visite e altre spese l’indotto previsto e’ di 2,2 milioni di Euro. (ITALPRESS).