Giovedi 8 Dicembre

Playoff Nba: Curry torna e fa il fenomeno, 40 punti e Golden State va! Miami ok su Toronto

LaPresse/Reuters

Dopo due settimane di stop, Curry torna in campo e trascina i Warriors sul 3-1 contro Portland. Nell’altro match, Miami si porta sul 2-2 nella serie con Toronto

Una notte, mille emozioni, tanto spettacolo. Dopo due settimane di stop, Steph Curry torna in campo e ricomincia da dova aveva lasciato, segnando 40 punti di cui 17 solo nel supplementare. Si, perchè serve l’overtime a Golden State per stendere Portland e scappare sul 3-1 in questa semifinale di Conference più che mai appannaggio dei Warriors.

wade Doveva essere un rientro soft per il fenomeno americano, invece quella contro i Blazers è diventata subito la sua partita, fatta di grandi canestri e stupende accelerazioni. Nessuno aveva mai messo a referto 17 punti nel supplementare di una gara playoff, tutto questo fino all’avvento di Curry, un autentico fenomeno della palla a spicchi. “Ne ho passate tante nelle ultime 3 settimane – sottolinea Steph – ho lavorato duro, in campo ho dato tutto ma sapevo che avevo solo bisogno di ritrovarmi”. Nell’altro match della notte, servono ancora una volta i supplementari per sancire il successo dei Miami Heat, capaci di imporsi 94-87 sui Raptors. Torna in equilibrio, dunque, la serie tra Heat e Raptors fermi adesso sul 2-2. Ottima prestazione di Wade, autore di 30 punti in 38 minuti, mentre delude la coppia Lowry-DeRozan che chiude con 19 punti combinati assieme a un bruttissimo 6/28 dal campo. Si torna a Toronto, nella notte di mercoledì, per gara 5.

Miami Heat-Toronto Raptors 94-87 dts
Portland Trail Blazers-Golden State Warriors 125-132 dts