Domenica 4 Dicembre

Nuoto sincronizzato: fantastico bronzo per Linda Cerruti agli Europei di Londra [FOTO]

LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

Una fantastica Linda Cerruti conquista la medaglia di bronzo agli Europei di nuoto di Londra

Linda Cerruti (Marina Militare/Carisa Savona) balla sul primo bronzo individuale europeo della carriera, col brivido finale. Prima domina con dolcezza le note di Philip Glass, si piega elegantemente alla coreografia di Gana Maximova e ottiene 90.4333 punti all’Aquatics Centre di Londra (27.2000 esecuzione, 361333 impressione artistica, 27.2000 elementi), punteggio che sarebbe stato record, più in la’ dei 90.1000 ottenuto nei preliminari; poi il finale thrilling con l’azzurra che incappa in una penalita’ di un punto per avere effettuato la camminata di presentazione 17 centesimi oltre i 30″ consentiti dal regolamento.

LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

LaPresse/Gian Mattia D’Alberto

Dunque il totale che appare sul tabellone recita 89.4333, con 0.2222 punti di vantaggio sulla spagnola Cristina Salvador, necessari per scongiurare un’incredibile beffa. La 23enne savonese – che nuotera’ tutte le specialita’ femminili in programma sino a venerdì – è preceduta dalla 30enne russa Natalia Ischenko, tre ori olimpici e 19 mondiali, che incanta sulle note del violinista tedesco-statunitense David Garrett e vince il suo quinto oro individuale europeo con 96.4000 punti a dodici anni dalla prima rassegna continentale a Madrid 2004. Seconda l’ucraina Anna Voloshyna, già bronzo europeo a Berlino, che chiude con punti 93.4000 punti.

LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

LaPresse/Gian Mattia D’Alberto

Prima della gara era un po’ agitata – dichiara l’azzurra – con il citti’ Patrizia Giallombardo abbiamo cambiato qualche figura perchè volevamo evidenziare le differenze che ci sono tra il nostro esercizio e quello della Spagna. Mentre arrivavo in zona mista mi era arrivata la comunicazione della penalità; ho visto che mi avevano tolto due punti, poi corretti in uno, e temevo di perdere il bronzo per un errore stupido. Mai potevo immaginare di poter incorrere in questo problema; perdere una medaglia cosi’ sarebbe stata una beffa. Non so come spiegare il valore di questa medaglia – spiega ancora Linda –

LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

LaPresse/Gian Mattia D’Alberto

Questo bronzo ripaga tanti sacrifici e mi da’ la forza per andare avanti e cercare di dimostrare quello che posso fare. A volte uno si da’ per vinto, ma poi arrivano questi risultati a dimostrazione che il lavoro paga e non bisogna mai mollare. Un grazie particolare a Gana Maximova con cui abbiamo ricominciato a collaborare da un anno. Il suo supporto e’ stato importante e ha arricchito il lavoro dello staff tecnico rendendo l’esercizio ancora più curato“.

LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

LaPresse/Gian Mattia D’Alberto

Linda Cerruti e’ la terza italiana a salire sul podio europeo dopo Giovanna Burlando (bronzo tra il 1997 e il 1999 a Siviglia e Istanbul) e Beatrice Adelizzi (bronzo a Eindhoven 2008), cui e’ legata anche l’unica medaglia iridata della storia italiana conquistata a Roma 2009. Commossa e felice Patrizia Giallombardo: “Nonostante la penalità Linda è riuscita a conquistare la medaglia che merita. Erano anni che non la vedevo così determinata. Ha nuotato molto bene: tecnica perfetta, cuore e grinta. C’è tanto entusiasmo. La squadra è galvanizzata e stiamo raccogliendo i risultati del lavoro svolto. Ne siamo orgogliosi“. (ITALPRESS).