Sabato 3 Dicembre

Nuoto, le azzurre della staffetta soddisfatte ma non troppo: “ci abbiamo creduto!”

LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

Soddisfatte a metà le azzurre della staffetta femminile europea 4×100 sl

Dopo la prima fase degli Europei di nuoto di Londra 2016, che ha visto sfidarsi i campioni di tuffi e nuoto sincronizzato, inizia oggi la fase che vede protagonisti gli atleti del nuoto in corsia: stile libero, farfalla, rana, dorso, staffette, chi più ne ha più ne metta.

LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

LaPresse/Gian Mattia D’Alberto

Questo pomeriggio sono andate in scena le prime finali, tra cui anche le staffette, maschili e femminili, dei 4×100 sl. Entrambe le staffette italiane hanno conquistato una bellissima medaglia d’argento. “Siamo molto contente, dopo stamattina abbiamo detto cerchiamo di sognare in grande ma l’Olanda era un po’ fuori tiro, ma ci abbiam creduto fino alla fine, è una medaglia molto importante per noi, il miglior piazzamento europeo da anni“, ha dichiarato Federica Pellegrini ai microfoni di Rai Sport al termine della premiazione.

LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

LaPresse/Gian Mattia D’Alberto

Mi dispiace non aver fatto meglio, io penso di poter limare molto dal mio tempo, abbiamo ancora margine per la staffetta, fortunatamente siamo arrivate quasi ad un livello in cui anche se non facciamo proprio l a super prestazione ci siamo, son contento per la medaglia“, ha aggiunto Silvia Di Pietro.

LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

LaPresse/Gian Mattia D’Alberto

Non sono contenta per il tempo, volevo dare il massimo apporto alla squadra, l’intenzione c’era, l’intenzione per andare forte ce l’ho messa, mi dispiace un po’ per il mio tempo, ma abbiamo forse preso il miglior risultato possibile a termini di piazzamento e va bene così prendiamo quello che c’è di buono“,ha proseguito Aglaia Pezzato. Anche Erika Ferraioli infine spiega il suo dispiacere per un tempo non perfetto e soddisfacente ma si dice contenta per la medaglia conquistata.