Sabato 3 Dicembre

Nuoto, al via gli Europei 2016: staffette azzurre in finale

LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

Prima giornata positiva per gli azzurri agli Europei di nuoto 2016 in corso a Londra

Mattinata positiva per l’Italia alla 33esima edizione dei campionati europei di nuoto, iniziati all’Aquatics Centre del Queen Elizabeth Olympic Park, a Londra. Gabriele Detti è il primo italiano a qualificarsi alle finali: il 21enne livornese termina le batterie dei 400 sl col terzo crono di 3’47″18. Staffette in finale e da protagoniste. La veloce rosa chiude in 3’39″21 con le frazioni di Erika Ferraioli (54″85), Aglaia Pezzato (54″91), Laura Letrari (55″27) e Federica Pellegrini (54″18, frazione lanciata più veloce dei preliminari), a 63 centesimi dal miglior tempo dell’Olanda senza Ranomi Kromowidjojo. “L’importante era raggiungere la finale senza rischiare – sottolinea Pellegrini – In finale dovremo cercare di dare tutte il massimo senza pensare alle altre squadre“. Secondo tempo anche per Luca Dotto (48″40; solo Fabien Gilot lanciato in 48″37 tocca con meno), Giuseppe Guttuso (49″78), Jonathan Boffa (49″07) e Luca Leonardi (49″17) in 3’16″42, con 20 centesimi di ritardo dalla Francia campione in carica da due edizioni. In finale anche le esordienti Carlotta Toni e Luisa Trombetti nei 400 misti. Eliminate Stefania Pirozzi e Sara Franceschi che nuotano la batteria con l’ungherese Katinka Hosszu. Si qualificano alle semifinali Elena Gemo e Silvia Di Pietro nei 50 farfalla, Simone Sabbioni e Christopher Ciccarese nei 100 dorso mentre nei 100 rana passano Andrea Toniato col quinto tempo e primato personale e Fabio Scozzoli, nono. Avanti Margherita Panziera nei 200 dorso col sesto tempo, passano alle semifinali, infine, Piero Codia e Matteo Rivolta nei 50 farfalla. (ITALPRESS).