Giovedi 8 Dicembre

Numero 7, colletto in su, genio e follia. Mesdames et messieurs: Eric Cantona

Foto : Stefano Colarieti Fotografo / LaPresse spettacolo Roma , 19.10.2015 Auditorium Parco della Musica, 10 Edizione 'Festa del Cinema Di Roma' Red Carpet nella foto : Eric Cantona foto: Stefano Colarieti Fotografo / LaPresse entertainment roma, 18.10.2015 Roma Auditorium Parco Della Musica, 10 th 'Festa Del Cinema Di Roma' Red Carpet picture : Eric cantona

Ripercorriamo la carriera di Eric Cantona: il campione francese più pazzo e amato di sempre

Eric Cantona compiera' 50 anni il 24 maggioIl numero per eccellenza nel calcio, di solito è il 10: fantasia, estro, talento, genio, follia. Ma negli ultimi anni anche il 7  non si è fatto mancare grandi interpreti: Garrincha, Raul, Shevchenko, Best, Cristiano Ronaldo, Beckham e …Cantona. Eric Cantona è stato uno dei numeri 7 più controversi della storia modera del calcio: gol, show fuori e dentro il campo, irriverenza, spocchia ma soprattutto genialità pura. Oggi l’ex stella dei Red Devils compie 50 anni. Cantona, francese con qualche traccia di dna sardo, esordisce in Francia con l’Auxerre negli anni 80. Con la maglia della città situata nella Borgogna, gioca 4 anni per poi approdare al Marsiglia nell’estate 1988. L’inizio con i marsigliesi non è dei migliori: infatti dopo una sostitizione, l’attaccante getta la maglia a terra facendosi sospendere 1 mese. Ma non basta: il suo estro lo porta ad un’altra esclusione, quella con la nazionale causa insulto al Ct Michel.

Nel 1989 passa 6 mesi al Bordeaux e poi al Montpellier. Ma anche nella capitale della Linguadoca arrivano i problemi: insieme a Lemoult viene coinvolto in una rissa e solo grazie all’intervento di Blanc e Valderrama salva il posto, contribuendo alla conquista della Coppa di Francia. Ritorna quindi al Marsiglia che poi lo dirotta al Nimes. Ennesima follia: a causa di una decisione arbitrale non proprio apprezzata,  Cantona lancia la palla contro il direttore di gara beccandosi 30 giorni di sospensione. Il connazionale Platini lo convince a trasferirsi in Premier, ma subito Cantona ne combina una delle sue: ai privini con lo Sheffield Wednesday perde le staffe e decide di firmare con gli acerrimi rivali del Leeds. Nello Yorkshire vince campionato, FA Charity Shield e Supercoppa inglese.

Eric Cantona compiera' 50 anni il 24 maggioNell’estate del 1992 passa al Manchester United entrando così  nella scala del calcio europeo. Sceglie il numero 7, solleva il famoso colletto e si regala: 4 Premier League, 2 FA Cup. Ovviamente però, manca la firma, la bravata extracalcistica: durante la partita contro il Crystal Palace sferra un calcio in stile Kunf Fu ad un tifoso avversario e si becca 8 mesi di squalifica. In conferenza stampa regala una perla: “i gabbiani seguono il peschereccio perché pensano che delle sardine stiano per essere gettate in mare. Grazie a tutti“, alzandosi e lasciando tutta la sala a bocca aperta. Solo l’intervento di ‘Sir’ Alex Ferguson riesce ad evitare la cessione, ma ormai la carriera di Eric sembra avviata sul viale del tramonto. Cantona allora decide di abbandonare la scena e di ritirarsi definitivamente: colletto in su, porta sbattutta dietro le spalle e adieu…probabilmente anche con qualche insulto.