Domenica 11 Dicembre

NBA, Tyronn Lue: la medicina che ha rivitalizzato i Cavs…LeBron approved!

LaPresse/Reuters

Il coach ha rivitalizzato i Cleveland Cavaliers, che ora puntano al titolo. E non solo: esiste un precedente positivo che riguarda Lue

È stato una vera e propria pozione magica Tyronn Lue, il coach che ha rivitalizzato i Cleveland Cavaliers. Dopo la vittoria in gara-2 contro Toronto, T-Lu ha ordinato i festeggiamenti, non tanto per aver superato i Raptors na per aver appena ritoccato il record di vittorie consecutive per un allenatore esordiente nella postseason. Coach gradito anche a LeBron che nonostante predichi concentrazione in vista dell’obiettivo finale, è il primo a fare baldoria: Cavs nello spogliatoio, bottigliette alla mano, entra T-Lu e parte una doccia a base  di acqua gelata che è stata immortalata da Uninterrupted, la crew che è stata autorizzata a seguire ovunque LeBron, durante questi playoff.
Nonostante questi episodi che “fanno spogliatoio”, la rivoluzione attuata dal coach è evidente: i giocatori nutrono un rispetto mostruoso nei suoi confronti, grazie anche alla storia fatta in NBA. Lue vanta 554 partite NBA disputate con l’anello dei Lakers 2001. Criticato dalla stampa prima, osannato ora, grazie al lavoro fatto sul campo e dalle 27 vittorie nelle ultime 41 partite di regular season.
Tyronn LueLa storia da giocatore è stata scritta, adesso manca quella da coach: dopo 4 stagioni e mezzo di apprendistato con Doc Rivers a Boston e Los Angeles e poi come secondo di Blatt, oggi Lue ha il merito di aver ridato un’identità precisa ai Cavs, con un Love di nuovo ispirato e LeBron che guida i compagni verso il titolo. Già proprio quel titolo che sembrava un’ eresia fino a qualche mese fa, ma ora dopo 10 vittorie su 10 non lo è più. E poi c’è un curioso precedente nella storia: i Lakers del 2001 sono stati gli unici ad aver centrato 11 vittorie consecutive e poi ad aver vinto la finale…e in campo c’era Lue!