Martedi 6 Dicembre

Nba, la carica di Curry: “zittire i tifosi avversari è una soddisfazione”

LaPresse/Reuters

Steph Curry non ha paura: i Warriors volano ad Oklahoma per vincere e zittire i tifosi avversari

Questa sera potrebbe essere la partita decisiva. Golden State Warriors e Oklahoma City Thunders si sfidano per Gara -6 di semifinale playoff. La serie è sul 3-2 per i Thunders che, quindi, se dovessero vincere, raggiungerebbero nella finalissima i Cleveland Cavaliers. Stephen Curry e compagni non hanno intenzione però di cedere e rassegnarsi. L’Mvp della stagione 2016 di Nba vuole vincere a tutti i costi e dimostrare tutte le capacità della sua squadra per poi giocarsi tutto nell’ultima sfida. I Warrios giocano fuori casa, ma questo non intimorisce Curry: “penso già a gara-6. Ci sarà un’atmosfera elettrica. Servirà intelligenza, gioco di squadra, la capacita di dare il meglio quando conta di più. Sarà la partita più dura della mia carriera, col pubblico contro. Ma zittire i tifosi avversari è una soddisfazione…“, ha infatti dichiarato. Come andrà stasera? Riusciranno i Warriors a pareggiare i conti?