Martedi 6 Dicembre

Moto Gp: Valentino Rossi, le Michelin, Vinales e il segreto dell’impennata

LaPresse/EFE

Valentino Rossi commenta le nuove gomme Michelin e svela il segreto della sua impennata

Il week-end del Mugello è pronto a partire, oggi con la conferenza stampa dei piloti si alzerà il sipario sul sesto appuntamento stagionale del Mondiale di MotoGp. Dopo la vittoria di Le Mans, Lorenzo prova ad allungare in testa alla classifica ma non sarà facile vista la voglia di riscatto di Marc Marquez e Valentino Rossi.

07.05.2016, Circuit, Le Mans, FRA, MotoGP, Grand Prix von Frankreich, im Bild 46 Valentino Rossi / I / Movistar Yamaha MotoGP // during the MotoGP Monster Energy France Grand Prix at the Circuit in Le Mans, France on 2016/05/07. EXPA Pictures © 2016, PhotoCredit: EXPA/ Eibner-Pressefoto/ FSA *****ATTENTION - OUT of GER*****

LaPresse/EXPA

Al termine della conferenza stampa Sky ha dedicato uno spazio al Dottore, con una simpatica e interessante intervista di Guido Meda. Chiacchiere e racconti a partire dalle pista finendo al ranch, passando per il futuro, le impennate e gli insegnamenti ai suoi ragazzi. Tra un racconto e un altro c’è tempo di parlare anche delle nuove gomme Michelin e delle difficoltà che i piloti stanno riscontrando in questa stagione: “la Michelin non diventerà mai come la Bridgestone ma non è nè meglio nè peggio, è diversa, già dall’anno scorso hanno fatto un passo avanti, le gomme sono molto performanti, la differenza è nel Dna secondo me e sarà sempre così.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

La nostra moto è molto buona per il passo gara e molto buona a usare le gomme, nelle ultime gare è stata migliore delle altre perchè in prova comunque, soprattutto io faccio un po’ fatica, ma poi in gara riusciamo a tenere un passo per tanti giri che gli altri fanno più fatica“. Meda è tornato a qualche settimana fa, quando Valentino Rossi, conquistata la pole position a Jerez de la Frontera ha impennato e ha poi dichiarato: “la mia può ancora impennare”. “Le Moto Gp di adesso se i controlli sono tutti attaccati è molto difficile impennare, perchè sono fatte apposta per non tirarla su, ma noi abbiamo una mappa che aiuta un po’ a impennare. E’ una mappatura dove si può riuscire ad impennare.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Non è difficile“, ha spiegato il Dottore. Infine inevitabile un commento sulle novità di mercato: “da una parte sono preoccupato perchè è un altro compagno di squadra molto forte, ha 21 anni e quindi ha un grandissimo margine di miglioramento e ha già di mostrato di essere molto forte, dall’altra parte sono contento perchè comunque rimaniamo una squadra molto forte perchè io sono più vecchio ho tanta esperienza, lui è giovane e ha tanto da imparare. La Yamaha rimane forte! Dispiace per Brivio perchè Vinales è molto forte“, ha dichiarato per quanto riguarda il suo futuro compagno di squadra.

LaPresse/XinHua

LaPresse/XinHua

Iannone su Suzuki  lo vedo molto bene, secondo me può essere forte perchè è velocissimo, quest’anno ha fatto degli errori ma è uno dei più veloci in pista. Suzuki non è tanto più dietro della Ducati. Dovizioso con Lorenzo è la scelta più logica perchè penso che Dovizioso sia un pilota diverso da Iannone, cercherà di dargli meno fastidio, di fare un lavoro con lui. Con Lorenzo ce l’han dura tutti“, ha invece aggiunto sul passaggio di Iannone in Suzuki.