Lunedi 5 Dicembre

Moto Gp, Stoner schietto: “Vale migliorato? Non ne sono sicuro!”

LaPresse/Simone Rosa

Casey Stoner senza peli sulla lingua: ecco cosa pensa l’australiano dei movimenti di mercato e di Valentino Rossi

Il week end del Mugello è entrato nel vivo. Dopo la difficile giornata di prove di ieri, a causa dell’asfalto umido, i piloti sono tornati in pista oggi per la terza sessione di prove libere, dominata da Andrea Iannone. Ai box della Ducati non poteva di certo mancare il testimonial e collaudatore ufficiale Casey Stoner che, tra le altre cose, è stato interpellato in merito alla nuovo acquisto del team di Borgo Panigale per le prossime due stagioni e dell’arrivo di Maverick Vinales al fianco di Valentino Rossi in Yamaha.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

C’è tanto interesse attorno a lui e finora ha fatto un buon lavoro, ma Aleix (Espargaro; n.d.r.) a volte gli è stato davanti. Il tempo dirà se saprà essere costantemente tra i primi, ma sembra avere la giusta attitudine, lavora duramente e lo vuole davvero. Mi sembra un ragazzo con la testa sulle spalle, disposto ai sacrifici“, ha dichiarato l’australiano in un’intervista a La Gazzetta dello Sport.

LaPresse/XinHua

LaPresse/XinHua

Valentino è abituato, ha avuto in Jorge uno dei compagni più duri, pensava di potergli entrare nella testa ma si è visto che non è stato possibile e che Jorge lo sopravanza sempre. Forse è una gran cosa per Valentino non dover più lottare con quel muro di roccia che è Jorge. Se in passato faticava nei primi giri, era un suo problema. Non puoi avere questo tipo di scuse. Sta facendo un buon lavoro, ma è meglio dell’anno scorso? Non sono così sicuro. Nel 2015 di questi tempi aveva già vinto due gare ed era sempre salito sul podio. Per me non è più forte“, ha concluso Stoner.