Domenica 4 Dicembre

Moto Gp, prima il collo poi l’avambraccio per Dovizioso: “ecco perchè non ce l’ho fatta”

LaPresse/Alessandro La Rocca

Gara difficile oggi al Mugello per Andrea Dovizioso: un problema all’avambraccio rovina la gara del ducatista

E’ Jorge Lorenzo il vincitore del Gran Premio d’Italia. Il campione del mondo in carica ha dominato la gara sin dai primi momenti, dovendosi guardare le spalle dal suo compagno di squadra Valentino Rossi, finchè non ha dovuto abbandonare la gara a causa di un guasto alla moto, e poi da Marc Marquez che è riuscito a mettergli veramente paura negli ultimi minuti della gara. A salire sul terzo gradino del podio italiano il ducatista Andrea Iannone.

LaPresse/Alessandro La Rocca

LaPresse/Alessandro La Rocca

Giornata difficile per Andrea Dovizioso invece, che dopo una bella partenza non è riuscito a mantenere il ritmo per un problema all’avambraccio: “il passo ce l’avevamo, dovevo fare una partenza perfetta e ce l’ho fatta, però purtroppo ho avuto un calo di forze nell’avambraccio destro e da metà gara non riuscivo a guidare come avrei voluto“, ha spiegato il ducatista. “Iannone è arrivato a prendermi e non ce l’ho fatta. ci ho provato, ho dato tutto ma non ce la facevo. Quando hai poca forza nell’avambraccio non riesci ad essere preciso, non sono riuscito a giocarmi le mie carte, bene e male, il week end è partito male, siamo riusciti a recuperare ma mi aspettavo qualcosa di più in gara“, ha aggiunto Dovizioso ai microfoni di Sky Sport.

Foto Alessandro La Rocca/LaPresse

Foto Alessandro La Rocca/LaPresse

Dipende sempre quanto rigido sei in moto infatti è sempre successo nei cambi di categoria, adesso abbiamo sempre più potenza, abbiamo sempre più cavalli, quando non riesci ad essere fluido, sei costretto a fare un po’ di isometria e finisce sempre cosìQuest’anno non sono mai calato, non siamo fluidi e non riesco a far girare la moto come vorrei e quindi di conseguenza vai ad usare la forza e questo va a discapito dell’avambraccio e quando ti cala la forza là non la recuperi più durante la gara”, ha concluso