Mercoledi 7 Dicembre

Moto Gp, Mugello e bodyguard: “servono più a me!”

LaPresse/Costanza Benvenuti

Valentino Rossi boccia la decisione della Dorna: per il Dottore i bodyguard per i rivali spagnoli sono un’esagerazione

E’ iniziato il week end del Mugello. Questa mattina i piloti sono scesi in pista per la prima sessione di libere, una sessione deludente a causa della pista umida. Ieri si è invece svolta la consueta conferenza stampa dei piloti dove, tra le altre cose, si è parlato dei bodyguard per Marquez e Lorenzo. I due piloti sembra abbiamo deciso di rinunciare alle guardie del corpo all’interno del paddock. In un’intervista a La Gazzetta dello Sport Valentino Rossi è tornato su questo argomento, dichiarando, ridendo: “la verità è che servirebbero più a me“. “Per me è un’esagerazione, non serve e crea solo casino. È questione di intelligenza, puoi tifare per un pilota o no, ma senza esagerare. Serve rispetto, per i piloti come per i calciatori, come in generale. Però se vai in Spagna le cose non sono molto diverse“, ha aggiunto il Dottore che quindi non apprezza la decisione della Dorna di assegnare delle guardie del corpo ai suoi rivali spagnoli.