Giovedi 8 Dicembre

Moto Gp, l’appello di Lorenzo: “vorrei che il mio team mi seguisse in Ducati”

LaPresse/Alessandro La Rocca

Lorenzo pronto per la sua nuova avventura in Ducati, ma il maiorchino vuole con sè una parte del suo team

La stagione 2016 di Moto Gp è entrata nel vivo. Sempre più appassionanti le sfide tra i campioni delle due ruote che regalano sempre grande spettacolo. A tenere banco quest’anno è stato il mercato piloti, che ha visto tanti cambiamenti: da Iannone in Suzuki e Vinales in Yamaha a Lorenzo in Ducati. Il campione del mondo in carica ha deciso di iniziare una nuova avventura dalla prossima stagione e diventare un pilota del team di Borgo Panigale.

LaPresse/Alessandro La Rocca

LaPresse/Alessandro La Rocca

Il maiorchino vorrebbe con sè, in Ducati, alcuni componenti del suo attuale team in Yamaha, ma in molti sembrano essere titubanti: “per il momento, cominceremo a parlare con alcuni membri del team. Non abbiamo fretta, nel team Yamaha l’atmosfera è molto positiva. I suoi membri lavorano in una squadra che assicura tranquillità e sicurezza, per cui è una scelta difficile”, ha dichiarato Lorenzo ai microfoni di Autosport.com.

LaPresse/Costanza Benvenuti

LaPresse/Costanza Benvenuti

Per me, come pilota, è più facile a questo punto della mia carriera raccogliere la sfida di passare a un altro team, un altro costruttore come la Ducati, ma capisco che per alcuni di loro il rischio possa essere troppo grosso. Ad ogni modo se possibile vorrei che una piccola parte del team restasse al mio fianco”, ha aggiunto.

LaPresse/EXPA

LaPresse/EXPA

Dal punto di vista della Ducati, non credo che ci sia la disponibilità di accogliere il 100% del mio teamLa loro intenzione è quella di traghettare una parte dei tecnici del team Ducati 2016 in quella che sarà la mia squadra a partire dal 2017″, ha concluso il campione del mondo in carica.