Domenica 11 Dicembre

Moto Gp, Jarvis dispiaciuto per Valentino Rossi: “aveva il potenziale per vincere”

LaPresse/EFE

Lin Jarvis analizza quanto accaduto domenica in gara al Mugello con i motori Yamaha, in particolar modo a Valentino Rossi

E’ andato in scena domenica il Gran Premio d’Italia. A trionfare al Mugello è stato Jorge Lorenzo, seguito da Marc Marquez e Andrea Iannone. Domenica amara per Valentino Rossi che è stato costretto a terminare prima del previsto la gara a causa di un problema al motore della sua moto. Subito dopo la gara in Yamaha si era felici a metà considerando l’amarezza per il Dottore e la vittoria del maiorchino. Adesso però si lavora sodo per cercare i motivi dei problemi al motore Yamaha.

LaPresse/Alessandro La Rocca

LaPresse/Alessandro La Rocca

Non siamo del tutto sicuri, ma sappiamo da dove è partito il problema”, ha dichiarato Lin Jarvis come riportato su Marca.com. Il problema è “nella parte terminale del motore. E’ qualcosa di abbastanza insolito. L’ultima volta che abbiamo avuto un guasto in corsa è stato a Indianapolis nel 2012 con Ben Spies. Ed è ancor più strano che se ne siano verificati due nello stesso giorno”, ha aggiunto il managing director del team di Iwata.

rossi e jarvisOvviamente, è qualcosa che dobbiamo analizzare fin nei minimi particolari . I materiali sono già stati inviati in Giappone e certamente prima di Barcellona avremo un riscontro dettagliato. Abbiamo abbastanza motori di riserva per gestire tranquillamente il resto della stagione. Quindi non siamo preoccupati per il numero di motori per il resto dell’anno”. Inevitabile l’amarezza per come è terminata la gara di Valentino: “ci dispiace perché abbiamo perso una grande occasione per fare una doppietta… Fortuna e sfortuna si sono alternate, visto che Jorge Lorenzo è stato penalizzato nel warm up. Dispiace soprattutto perché Valentino aveva il potenziale per vincere”, ha concluso Jarvis.