Lunedi 5 Dicembre

Moto Gp, Dovizioso infastidito: “non mi è piaciuta questa anticipazione”

LaPresse/EXPA

Andrea Dovizioso commenta il colpo di mercato che vede Iannone in Suzuki dal 2017

Di ieri la notizia della decisione di Andrea Iannone di passare, dal prossimo anno, in Suzuki e dire addio alla Ducati. Una notizia di mercato che ha lasciato senza parole: doveva essere la Ducati a scegliere uno dei due Andrea (e lo ha fatto facendo la proposta per primo al campione di Vasto) invece è stato Iannone a scegliere, decidendo di di dire di no al team di Borgo Panigale.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Se il protagonista di questo colpo di mercato ha dichiarato di non sapere nulla, il suo attuale compagno di squadra non ha apprezzato questa anticipazione: “non mi è piaciuta questa anticipazione. Ha obbligato i piloti a scegliere velocemente e non hanno fatto vivere i weekend in maniera serena. Ma da professionisti abbiamo gestito la cosa”, ha infatti dichiarato in un’intervista a “La Gazzetta dello Sport“. Adesso però inizia la settimana del Mugello che per Dovizioso è “tosta. Bisogna usare l’energia nel modo giusto, fuori e dentro la pista. Ma, alla fine, questo è Il Weekend. Il Mugello è sempre stato speciale, anche se nelle classi minori lo odiavo perché facevo fatica. Con la Ducati è un valore aggiunto. Il podio al Mugello è un’emozione che non provi da nessun’altra parte, ma non ci sono mai salito da vincitore. Riuscirci sarebbe una perla in carriera. un buon risultato al Mugello vale più che altrove. È la pista più tosta e, da italiano sulla Ducati, l’effetto è amplificato“, ha aggiunto.