Giovedi 8 Dicembre

Le soluzioni Scania eco-sotenibili a tecnologia ibrida sempre più richiesti dagli enti pubblici

Cresce in Europa l’interesse per l’ibrido: sono sempre di più le città che scelgono le soluzioni Scania per i trasporti urbani ed extraurbani

E’ aumentata la domanda da parte degli enti pubblici di autobus a tecnologia ibrida: i centri urbani europei si appoggiano a Scania per passare gradualmente ad alternativi green per massimizzare i livelli di profittabilità.
cvcvcAll’interno di un piano più ampio ai fini della riduzione dell’inquinamento, la città di Madrid ha deciso di inoltrare un ordine di 51 autobus ibridi Scania, idonei anche per tratte extraurbane.
Una strategia di questo tipo rivela evidentemente la volontà di adeguarsi a una serie di contenuti a livello di profittabilità e di eco-sostenibilità che Scania ha cercato di tenere ben presente nello sviluppo di questa innovativa tecnologia. Si tratta di un chiaro e indicativo segnale del fatto che questo tipo di soluzione, in cui Scania ha investito molto, stia dando i risultati sperati. Molte città italiane stanno esaminando i benefici dell’ibridazione, soprattutto per quanto riguarda il suo utilizzo nelle zone extraurbane.
Roberto Caldini, direttore Buses & Coaches di Italscania S.p.A., spiega: “l’utilizzo di questi autobus in ambito extraurbano conferma l’interesse crescente per un trasporto sostenibile, non solo all’interno delle città, ma anche nelle aree limitrofe dove si creano delle ampie zone residenziali e produttive. scabStudi recenti confermano che il quotidiano spostamento fra le due aree è fra le maggiori cause di produzione di CO2 e che quindi è importante agire con soluzioni attente alla sostenibilità ambientale. Dal canto nostro, stiamo facendo il possibile per sfruttare le potenzialità di questa tecnologia per dimostrarci all’avanguardia in tema di eco-sostenibilità”.

Il motore di questi autobus ha un propulsore ibrido 9-litri Scania da 320CV, equipaggiato con la tecnologia puro-SCR, soluzione compatibile con biodisel fino al 100% e HVO come dichiara Klas Dahlberg, direttore della sezione Scania Buses&Coaches: «questo bus è progettato per dare il massimo delle prestazioni sia in città sia nelle zone suburbane. Esso permette agli acquirenti di investire in operazioni di risparmio del carburante. Si stima che il costo dell’operazione possa essere recuperato nel giro di cinque anni, includendo i ricambi di batteria per tutta la durata di vita del mezzo».

cvzvczvcQuesti autobus possono aiutare a ridurre le emissioni di CO2 e allo stesso tempo possono rappresentare un contributo essenziale per rientrare negli standard ambientali. Klas Dahlberg ha, infine, concluso: «Siamo veramente fieri e onorati del fatto che Madrid abbia riconosciuto e abbracciato tutti i vantaggi della innovativa tecnologia ibrida di Scania e che abbia deciso di avanzare un ordine così significativo; e speriamo che molte altre città ne seguano l’esempio».