Sabato 3 Dicembre

Le ammissioni di Isla: “non sono un giocatore da Juventus”

LaPresse/Daniele Badolato

Mauricio Isla, esterno cileno oggi al Margilia, torna a parlare della sua avventura alla Juventus e ammette: “non ero all’altezza del bianconero”

LaPresse/Marco Alpozzi

LaPresse/Marco Alpozzi

Juventus, le ammissioni di Isla – L’ammissione che non ti aspetti, in un mondo come quello del calcio in cui a molto spesso gli interessi individuali vengono anteposti a quelli del gruppo, della squadra. “Io non sono un giocatore della Juventus, perché non merito di essere lì adesso”, firmato Mauricio Isla. L’esterno cileno, oggi al Marsiglia, è tornato a pararle della sua avventura in bianconero con una schiettezza davvero disarmante e che non può che fargli onore.

LaPresse/Daniele Badolato

LaPresse/Daniele Badolato

Juventus, le ammissioni di Isla – Ho sempre detto che la Juventus mi ha comprato quando ero infortunato al ginocchio. Sono felice di essere stato con Buffon, Pirlo, Vidal, Tevez. Ma se non sei a livello di un club del genere devi lasciare. Onestamente, non ero in grado di giocare alla Juventus, parliamo una delle prime dieci squadre del mondo. Quando non ci sei è meglio prendere nuove soluzioni. Sono venuto a Marsiglia e mi sento totalmente felice con la vita che ho”, le parole di Isla nel corso di un’intervista a ‘LUN’ e riportate in Italia da TuttoJuve.com.