Lunedi 5 Dicembre

Juventus, i due indizi che fanno una prova: Pjanic si avvicina

LaPresse/Alfredo Falcone

Nuova apertura da parte del centrocampista della Roma Miralam Pjanic alla Juventus: continuano gli ammiccamenti tra i bianconeri ed il bosniaco

LaPresse/Alfredo Falcone

LaPresse/Alfredo Falcone

Pjanic-Juventus, nuovi segnali – Tre indizi fanno una prova, ma in tempo di calciomercato potrebbero bastare anche due. Specialmente se, entrambi, arrivano dal protagonista della vicenda. In questo caso, Miralem Pjanic. Perché il centrocampista bosniaco è il primo desiderio di Max Allegri per la Juventus della prossima stagione. “Lei ci sarà il prossimo anno? Il mio contratto è fino al 2018, poi nel calcio non si sa mai, voglio finire bene l’ultima partita, poi si vede”, la prima apertura al corteggiamento della Juventus arrivata solo domenica scorsa da parte del centrocampista giallorosso ai microfoni di Sky Sport.

LaPresse/Falcone

LaPresse/Falcone

Pjanic-Juventus, nuovi segnali –  A cui fanno seguito altre parole, rilasciate ieri sera a RomaTv:Amo questa città e questa società e spero un giorno di riuscire a vincere dei titoli qui. Se penso di rimanere? Nel calcio non sai mai dove si finisce, dove vai l’anno prossimo. Ho un contratto di due anni e sto molto bene qui”. Il secondo indizio, seppur più velato, verso un possibile futuro bianconero. Mezze parole, ammiccamenti che nel linguaggio del calciomercato valgono tantissimo. E che potrebbero risultate decisivi: nel contratto del bosniaco con la Roma c’è una clausola da 38 milioni di euro che, sommata alla (eventuale) volontà del giocatore, potrebbero ‘facilitare’ il compito bianconero. Pjanic si avvicina sempre più alla Juventus,