Giovedi 8 Dicembre

Juventus-Conte, amici mai: ecco la ‘vendetta’ Blues dopo il caso Bonucci

LaPresse/Fabio Ferrari

Continua la guerra (ormai aperta) tra Antonio Conte e la Juventus: dopo il caso Bonucci, l’attuale CT dell’Italia prepara un nuovo sgambetto ai bianconeri

LaPresse/Fabio Ferrari

LaPresse/Fabio Ferrari

C’eravamo tanto amati. Un tempo lontano, però, giusto non fraintendere. Perché adesso… beh adesso di certo non scorre buon sangue. Antonio Conte e la Juventus, storia di un amore finito male e proseguito ancora peggio. Dai continui ‘dispetti’ sul mercato al caso Bonucci, ecco la nuova bufera tra due ‘amanti’ che ormai non si sopportano più. Nonostante le dichiarazioni di facciata. “Preso atto della decisione della Juventus di non mandare Bonucci, nessun caso. I rapporti con la Juventus sono ottimi, potevano dire di no alla convocazione di Bonucci e lo hanno fatto”, le parole di Antonio Conte in conferenza stampa quest’oggi.

LaPresse/Fabio Ferrari

LaPresse/Fabio Ferrari

Caso Bonucci chiuso, almeno all’apparenza, ma tra l’attuale Commissario tecnico della Nazionale e la dirigenza bianconera la nuova polemica non fa altro che alimentare ulteriori veleni: Antonio Conte ha incassato il rifiuto bianconero di negare la convocazione a Bonucci nello stage azzurro come una ripicca nei suoi confronti ed è pronto ad una ‘vendetta’. Come? Sul mercato, ovvio. Dopo aver deciso per il ritorno alla base di Cuadrado, il Chelsea infatti ha nuovamente manifestato al Real Madrid la propria intenzione di acquistare Morata, ‘spingendo’ di fatto il club spagnolo ad esercitare la recompra. Tra Conte e la Juventus la guerra è apertissima e la sensazione è che il momento della tregua sia davvero lontanissimo…