Venerdi 2 Dicembre

Internazionali d’Italia, “un’americana a Roma”: Serena Williams si aggiudica la finale

LaPresse/Alfredo Falcone

Serena Williams si impone in 2 set (7-6, 6-3) sulla connazionale Madison Keys e si laurea campionessa degli Internazionali di Roma

LaPresse/Alfredo Falcone

LaPresse/Alfredo Falcone

Come nel celebre film con Alberto Sordi, Roma si americanizza per un giorno: la finale femminile degli Internazionali di Roma è il derby fra due tenniste statunitensi Serena Williams-Madison Keys. Match interessante che mette di fronte presente e futuro del tennis a stelle e strisce: Serena la leonessa che domina il ranking WTA senza rivali e Madison che rappresenta il roseo avvenire del tennis USA dalla leggerezza dei suoi 21 anni ma che è già numero 24 del mondo. Ad aggiudicarsi la sfida è stata la numero 1 del mondo Serena Williams che ha superato la giovane avversaria in 2 set (7-6, 6-3).

Alfredo Falcone - LaPresse

Alfredo Falcone – LaPresse

Nel primo set parte forte la Keys che prende letteralmente a pallate la Williams portandosi sull’1-3. Poi viene fuori l’inesperienza della Keys che perde un po’ di sicurezza dopo un doppio fallo e subisce la forza della Williams che la brekka e si porta sul 3-3. Match che resta in perfetto equilibrio fino al tie-break nel quale la Keys strappa applausi da tutto il Foro e da Serena stessa rispondendo colpo su colpo. Nel finale però Serena si impone con un dritto stratosferico e l’ace del 7-5 conclusivo.

Foto Alfredo Falcone - LaPresse

Foto Alfredo Falcone – LaPresse

Secondo set che vede una Serena Williams devastante e una Keys che resta con lotta ugualmente con le unghie e con i denti. Serena brekka 3 volte l’avversaria che resta sempre attaccata al match prendendosi gli applausi del Foro Italico che ne riconosce l’indole combattiva. Ma la Williams è troppo forte, non si perde d’animo nonostante due servizi strappati dalla piccola Keys, raccoglie le forte e sul 5-3 al nono game spinge con violenza per chiudere l’incontro e al rovescio fuori misura dell’avversaria, Serena si laurea campioenssa degli Internazionali di Roma.