LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Andreas Seppi torna in campo dopo l’infortunio e strappa la prima e, ad oggi, l’unica vittoria degli azzurri agli Internazionali di Roma. L’altoatesino batte il canadese Vasek Pospisil in due set, sospinto dalla bolgia del Pietrangeli. Come riporta il sito degli Internazionali di Roma, dopo il match Seppi ha esternato le sue emozioni per la vittoria: “è davvero speciale giocare in quello stadio. Non è stata una partita bella da vedere però, dopo 6 settimane di stop, è un impatto davvero positivo con il tennis che conta. Sono contento perché ho servito bene e proprio la battuta, dove ti devi inarcare molto, è il colpo più difficile per il tipo di problema fisico che ho io. Dunque va tutto bene. Non sono ancora al massimo della velocità, complessivamente, ma la vittoria mi dà un buon morale”.

Fabio Ferrari - LaPresse

Fabio Ferrari – LaPresse

Per Seppi il prossimo ostacolo si chiama Richard Gasquet con il quale ha vinto una volta ma perso cinque: “sì, ma le ultime sempre vincendo un set. Sarà un match equilibrato, che si può giocare”. Quest’oggi invece Andreas sarà in campo per il doppio insieme a Fabio Fognini: “Corrado Barazzutti ci ha chiesto di provare a giocare qualche volta insieme, in prospettiva Coppa Davis, anche perché in questo momento Simone Bolelli è fermo per l’infortunio al ginocchio. Giocheremo qui e al Roland Garros. Ci troviamo bene insieme”.