Sabato 10 Dicembre

Internazionali di Roma, Sara Errani e il problema al diaframma: “mi è già capitato”

LaPresse/Alfredo Falcone

Sara Errani serena dopo la sconfitta di ieri a Roma, nonostante il problema al diaframma e il ko davanti al pubblico di casa

Tante sfide ieri al Foro Italico di Roma. Nella capitale il tennis è diventato protagonista in questi giorni. Non si fa altro che parlare degli Internazionali di Roma. Ieri sono scesi in campo tanti italiani, ma solo uno è riuscito ad approdare al secondo turno del torneo. Ko Fognini, Cecchinato, Caruso, Sonego, Knapp, Schiavone ed Errani. Quest’ultima è stata colpita durante la partita da un attacco d’ansia, con l’aiuto del medico si è ripresa, ha cercato di reagire ma non ce l’ha fatta a portare a casa la vittoria.

LaPresse/Alfredo Falcone

LaPresse/Alfredo Falcone

Ho cercato di forzare, sentivo di dover fare i punti. E sbagliavo. Mentre lei non ha più sbagliato nulla. Questo problema al diaframma mi è già capitato. Due volte qui a Roma, una volta a Parigi. Ma non condiziona l’esito delle partite. Ho solo bisogno di sbloccarlo. Perché in generale sto bene. La terra battuta è la mia superficie”, ha dichiarato la Errani al termine del match.“La metà dei giocatori di tennis perde ogni giorno. Si deve solo continuare ad allenarsi, a migliorare. Io non avevo previsto di giocare la prossima settimana, prima di Parigi. Adesso vedrò se riesco ad avere una wild card per Strasburgo o Norimberga”, ha aggiunto l’italiana che tornerà in campo già oggi nel doppio in coppia con la spagnola Arrabbuarena.