Sabato 3 Dicembre

Incubo Istanbul, la ferita di Ancelotti ancora sanguina: “ho rivisto la partita… poi ho rotto la tv”

LaPresse/PA

Ancelotti è ancora scottato dalla finale di Champions persa contro il Liverpool nel 2005. Ecco cosa ha detto il neo allenatore del Bayern Monaco

Era il 2005 quando il Milan sfiorò il sogno Champions League contro il Liverpool per poi risvegliarsi bruscamente nella ripresa a causa dei gol di Gerrard, Smicer e Xabi Alonso e delle parate di Dudek.

Lapresse / EFE

Lapresse / EFE

Ci vollero 2 anni per ribaltare la situazione, sempre contro il Liverpool come se il fato avesse giocato con le squadre. A goal.com Carlo Ancelotti è tornato su quel terribile match, rivivendo le sensazioni di quel 25 maggio 2005: “non festeggiammo negli spogliatoi, eravamo concentrati, parlai con i giocatori dicendo di rimanere concentrati. Ho riguardato  quella partita, ma solo il primo tempo, perchè nel secondo tempo ho rotto la televisone. Ci furono solo sei minuti dove giocammo male, e per me fu impossibile fare qualcosa. Quando subimmo il primo gol pensai ‘Cosa sta succedendo?’, ma non ebbi tempo di far nulla perché loro segnarono velocemente anche il secondo gol e poi il terzo. Fu un vero colpo al cuore”.