Venerdi 9 Dicembre

Il Real stende il City e vola in finale: ad attenderlo c’è l’Atletico come due anni fa

LaPresse/EFE

Il Manchester City si arrende ad un gol di Bale, segnato con la complicità di Fernando. Il 28 maggio saranno Real e Atletico a giocarsi la Champions League a San Siro

Basta un gol di Bale, segnato grazie alla collaborazione di Fernando, per regalare al Real Madrid un biglietto di sola andata per la finale di Milano.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Il Manchester City si arrende al cinismo dei blancos che raggiungono i cugini dell’Atletico nell’ultimo atto della Champions League, regalando all’Europa intera il remake della finale del 2014. Allora vinse il Real grazie ad una rimonta consumatasi nei tempi supplementari, dopo il pari in extremis di Sergio Ramos, a Milano sarà sicuramente un’altra partita, dove il Cholo Simeone non vorrà sicuramente soccombere al cospetto del collega Zidane. Eppure stasera Manuel Pellegrini ci aveva anche sperato per un po’, fino al gol di Bale che ha reso in salita il cammino del Manchester City, incapace di reagire se non con qualche spunto di De Bruyne. I 76.000 del Bernabeu hanno dovuto attendere il 94esimo minuto per esultare, rendendo magica una serata che rischiava di trasformarsi in delusione. Adesso l’appuntamento è fissato per il 28 maggio allo stadio San Siro, la finale sarà Real-Atletico, comunque vada sarà uno spettacolo.