Sabato 10 Dicembre

Golf: Molinari 24esimo al Wells Fargo Championship

LaPresse/PA

In North Carolina domina Andrew Loupe, 24esimo Francesco Molinari

Francesco Molinari, 24° con 142 colpi (72 70, -2), ha guadagnato ventinove posizioni nel secondo giro del Wells Fargo Championship (PGA Tour), che si sta disputando sul percorso del Quail Hollow Club (par 72), a Charlotte nel North Carolina.

E’ rimasto da solo al comando con 136 colpi (65 71, -8) Andrew Loupe, inseguito da Roberto Castro (137, -7), rinvenuto dalla 30ª piazza grazie a un 66 (-6) miglior score di giornata. Al terzo posto con 138 (-6) Chesson Hadley e Mark Hubbard e sono saliti al quinto con 139 (-5) Phil Mickelson e Rickie Fowler,  affiancati da Brian Harman, Daniel Berger, Scott Langley e da Steve Wheatcroft, in vetta con Loupe dopo un turno.

LaPresse/PA

LaPresse/PA

Con un’andatura altalenante, ma efficace (parziale di 69, -3), il nordirlandese Rory McIlroy, numero tre mondiale e campione uscente, ha rimediato a un giro iniziale difficoltoso e si è portato alla pari con Molinari. Non sembrano avere il passo giusto per incidere sul torneo l’australiano Adam Scott e il sudafricano Ernie Els, 35.i con 143 (-1), Patrick Reed, il tedesco Martin Kaymer e l’inglese Ian Poulter, 45.i con 144 (par), e hanno evitato il taglio con l’ultimo punteggio utile il fijiano Vijay Singh, l’argentino Angel Cabrera, l’inglese Luke Donald e il giapponese Hideki Matsuyama, 62.i con 145 (+1). Fuori lo svedese Henrik Stenson, 86° con 147 (+3), e Jim Furyk, 105° con 148 (+4), al rientro dopo un lungo stop forzato.

Andrew Loupe, 28enne di Baton Rouge (Louisiana) con un solo successo in carriera nel Web.com Tour, ha rallentato l’andatura, ma con quattro birdie e tre bogey per il 71 (-1) ha comunque mantenuto la leadership. Roberto Castro ha realizzato il 66 con con sette birdie, tre bogey e uno spettacolare eagle alla buca 18° dove ha messo a segno la palla con il secondo colpo da circa 200 metri.

Francesco Molinari è partito nel modo migliore con un birdie dopo tre buche. Ne ha aggiunti altri due alla 14ª e alla15ª, poi è arrivato l’unico bogey (70, -2).

Rory McIlroy, ancora alle prese con qualche problema di gioco, è sceso fino a cinque colpi sotto il par (un eagle, cinque birdie e due bogey), ma ha lasciato due colpi al campo, con altrettanti bogey, in chiusura.

PA/LaPresse

PA/LaPresse

Rickie Fowler, preso spunto dal 68 (-4, con cinque birdie e un bogey), ha espresso il suo ottimismo: “Questo giro è stato molto indicativo sulla mia condizione  in vista della difesa del  titolo nella prossima settimana al The Players Championship. Ho eseguito un ottimo putt per il par sull’ultima buca che mi ha consentito di mantenermi a portata di mano dalla prima posizione. Domani vedremo se sarò in grado di avvicinarmi ulteriormente o magari di passare avanti”. Il montepremi è di 7.300.000 dollari dei quali 1.314.000 dollari andranno al vincitore.